Patate viola riducono il rischio di tumore al colon

Mangiare patate viola potrebbe essere importante per ridurre il rischio di sviluppare il tumore al colon. Queste conclusioni giungono da una ricerca che è stata portata avanti dagli esperti della Pennsylvania State University.

Gli studiosi hanno visto che alcuni maiali che venivano nutriti con frutti e verdure colorate (compresi le patate viola, i broccoli e l’uva rossa) presentavano nel loro organismo una riduzione di sei volte dei livelli di una proteina in grado di favorire lo sviluppo di tumori e di malattie infiammatorie intestinali.

=> Leggi proprietà e calorie delle patate lesse

 

Un passo avanti in più nella ricerca, che suggerisce come una dieta colorata possa essere fondamentale per apportare al corpo molte sostanze chimiche differenti, capaci di svolgere un’azione antinfiammatoria e di prevenire lo sviluppo di malattie croniche. Lo studio di questi composti alimentari potrebbe essere importante anche per scoprire nuove terapie.

Il professor Jairam Vanamala, principale autore della ricerca, ha spiegato che quando mangiamo uva rossa, patate viola e broccoli verdi forniamo all’organismo non soltanto un tipo di composto, ma una grande varietà di sostanze che lavorano su processi multipli e possono determinare la distruzione delle cellule potenzialmente destinate a causare i tumori.

=> Scopri perché patate e pane bruciacchiati aumentano il rischio tumori

 

Lo avrebbe dimostrato lo studio sui suini, che hanno un sistema digestivo molto simile a quello degli esseri umani. In quel caso si sono abbassati di molto i livelli di una proteina dannosa, chiamata IL-6. Il cibo che consumiamo è quindi un’arma a doppio taglio perché può promuovere le malattie, ma può agire anche nel senso della prevenzione.

Gli studiosi però devono condurre altri studi per capire nei dettagli come funzionano questi processi a livello molecolare. Ciò che è certo, come hanno dimostrato altri studi precedenti, è che la dieta basata su cibi vegetali tende a ridurre il pericolo di incorre nel tumore intestinale rispetto a quando si segue un’alimentazione che dà ampio spazio alla carne.

Il professor Vanamala ha ribadito che le piante colorate, comprese le patate viola, contengono molti composti bioattivi, come per esempio gli antociani e gli acidi fenolici, fondamentali per la prevenzione delle neoplasie.

25 settembre 2017
Immagini:
Lascia un commento