Le patate costituiscono uno dei rimedi naturali più diffusi contro le scottature da sole. Questo perché contengono la solanina, un alcaloide gligosidico, ossia una sostanza a forte contenuto basico che contiene carboidrati. La solanina ha la capacità di impedire la formazione di bolle a seguito della scottatura, quelle stesse bolle che a lungo andare, con l’esposizione prolungata al sole durante le vacanze, provocano le varie spellature, antiestetiche, fastidiose e al loro incipit anche dolorose. Esiste più di un metodo naturale che prevede l’utilizzo di patate contro le scottature.

Patate a fette

Per utilizzare questo rimedio naturale basta sbucciare una patata e tagliarne una fetta per ogni scottatura che si è riscontrata sul proprio corpo. Le parti più sensibili alle scottature sono solitamente le spalle, il naso e il decolleté (solo nelle donne), ma anche altre parti del corpo potrebbero esservi soggette. La fetta di patata va lasciata sulla scottatura per una mezz’ora.

Patate grattugiate

Sembra quasi una ricetta di cucina, ma non lo è. Questo rimedio prevede di grattugiare una patata e spalmarla letteralmente sulla zona colpita in maniera eccessiva dal sole. È preferibile utilizzare questo rimedio nel caso del naso: ci si spalma la patata e la si lascia agire, e non ci si pensa più.

Impacco di patate

Gli impacchi sono utilissimi per le scottature da sole. E si possono realizzare anche con le patate. Si prendono una o due patate, dipende dalle loro dimensioni, le si sbuccia, le si taglia a dadini e le si frulla con un po’ d’acqua, ma non troppa. Il frullato di patate va poi inserito in un telo da appoggiare alla parte ustionata, perché avverta il sollievo tanto agognato.

26 luglio 2013
Lascia un commento