La pasta di quinoa fatta in casa è una alternativa alla più comune preparata con farina di farro, frumento o semola. Si tratta di una opportunità di gusto, inoltre è anche una soluzione per chi soffre di celiachia o di intolleranza al glutine.

La quinoa è una pianta erbacea della famiglia delle Chenopodiaceae: non è un cereale ma di fatto in cucina ne condivide molte delle caratteristiche. I chicchi e la farina di questa pianta hanno note qualità nutrizionali e sono buoni ingredienti per la preparazione di zuppe, insalate, biscotti, torte e pane. A certificare le qualità di questo pseudo-cereale ci ha pensato anche la FAO, l’agenzia per la nutrizione delle Nazioni Unite, che nel 2013 ha celebrato l’Anno internazionale della Quinoa.

Gli alimenti a base di quinoa sono un’ottima fonte di fibra alimentare, proteine ricche di aminoacidi essenziali, grassi insaturi e oligoelementi minerali come ferro, fosforo, magnesio, zinco e potassio.

Di seguito come preparare la pasta di quinoa in casa in due diversi formati: gli gnocchetti e i maltagliati.

Pasta di quinoa: come fare gli gnocchetti

Ingredienti per 4 persone:

  • 160 g di quinoa in chicchi;
  • 100 g di farina di frumento integrale o mais;
  • 2 cucchiai di olio extra vergine d’oliva;

Lavate bene i chicchi di quinoa per eliminare le saponine del rivestimento: si tratta di sostanze amare che darebbero agli gnocchetti un gusto poco gradevole. Un buon lavaggio in acqua corrente dovrebbe durare almeno dieci minuti. Una volta terminata questa operazione preliminare, lessate la quinoa in acqua bollente per 10 minuti. Scolate i chicchi e trasferiteli nel bicchiere di un mixer: frullateli a velocità moderata fino a ottenere una crema morbida. A questo punto trasferite la quinoa sul piano di lavoro: aggiungete la farina un poco per volta, l’olio e lavorate il composto fino ad ottenere un impasto morbido ed elastico. Prelevate poco impasto alla volta, formate gli gnocchetti, lessateli in abbondante acqua, scolateli con l’aiuto di una schiumarola e conditeli.

Pasta di quinoa: maltagliati di quinoa e grano saraceno

Ingredienti per 4 persone:

  • 200 g di farina di quinoa;
  • 200 g di farina di grano saraceno;
  • 200 g di acqua tiepida.

In una ciotola setacciate le due farine e unite l’acqua. Impastate fino a ottenere un composto compatto. Avvolgetelo nella pellicola trasparente da cucina e fatelo riposare per mezz’ora in un luogo fresco. Trasferite l’impasto sul piano di lavoro infarinato e stendete la sfoglia con un matterello: dovrete ottenere uno spessore di circa 2 millimetri. A questo punto tagliate la sfoglia con un coltello affilato in strisce irregolari più o meno lunghe.
Lessate la pasta di quinoa e grano saraceno, scolatela e conditela.

Le due ricette per la pasta di quinoa sono di semplice realizzazione e non prevedono l’uso della macchina per la pasta. I maltagliati, in particolare, sono davvero veloci da preparare e possono, dunque, essere una soluzione dell’ultimo momento. Un piatto di pasta, classica o come in questo caso di farina di quinoa, potrebbe rappresentare un primo piatto o un piatto unico: a fare la differenza è il condimento. Anche il più classico sugo al pomodoro e grana può essere più di un primo: un cucchiaio di formaggio grattugiato per piatto è un ingrediente, ma tre cucchiai di formaggio sono una porzione completa di grassi e proteine per un pasto.

24 marzo 2015
Lascia un commento