Il giorno di Pasquetta è, per tradizione, l’occasione perfetta per una giornata da vivere all’aria aperta, trascorrendo un rilassante pomeriggio immersi nella natura in compagnia degli amici e degli affetti più cari. E, sempre come vuole l’usanza del lunedì dell’Angelo, la gita fuori porta non può che essere accompagnata da un pasto frugale, un picnic che si potrà gustare distesi sull’erba. Perché non approfittarne, di conseguenza, per qualche >prelibatezza vegetariana, amica dell’ambiente e degli animali?

Sono molte le idee che possono essere realizzate per un perfetto picnic vegetariano, tutte molto veloci poiché, per definizione, il pranzo all’aperto dovrà essere sostanzioso ma semplice, fatto di snack senza troppi fronzoli e amico del palato. Il tutto, senza rinunciare alla frutta e alla verdura di stagione, meglio ancora se a chilometro zero.

Panini vegetariani

Per il picnic di Pasquetta non possono mancare gli irrinunciabili panini, la preparazione d’elezione per qualsiasi pranzo all’aperto che si rispetti. Sono molte le alternative vegetariane di cui approfittare, meglio ancora se accompagnate da pane integrale: quest’ultimo, ricco di fibre, aiuterà non solo il transito intestinale, ma terrà anche sotto controllo eventuali eccessi di zuccheri semplici.

=> Scopri le proprietà del pane integrale


Per la farcitura, vi è davvero modo di sbizzarrirsi, oltre alla classica foglia di lattuga. Un’alternativa gustosa potrebbe essere rappresentata da un ripieno di peperoni alla griglia, zucchine, cipolle, olive nere, da completare con qualche foglia di rucola oppure di lattuga. Ancora, si può approfittare di tofu in cubetti, pasta di carciofi e lattughino tenero, ma anche melanzane, cipolla, hummus e pesto. Immancabili, infine, i vari abbinamenti con gli asparagi, l’ortaggio tipico proprio del periodo pasquale, ma anche con l’avocado per chi volesse gustare delle proposte più esotiche. Originali anche le polpette di ceci, per un burger vegetariano in pieno stile.

Naturalmente, in caso non si aggiungessero ingredienti di origine animale quali uova o latticini, gli ingredienti poc’anzi citati possono essere gustati anche dai commensali che avessero optato per un regime alimentare vegano.

Bocconcini e snack veloci

Per un picnic che si rispetti, non possono mancare snack veloci e piccoli bocconcini, ma anche qualche preparazione dolce, per smorzare di tanto in tanto la fame durante il pomeriggio. E, perché no, recuperare le energie dopo una corsa nel prato, una passeggiata o una pedalata in bicicletta. Le proposte sono rapide e veloci, tanto che potranno essere tutte preparate poco prima della partenza.

=> Scopri l’insalata di riso


Un’idea tutt’altro che scontata, e sostitutiva di un primo, potrebbe essere quella dell’insalata di riso, magari da servire in originali barattoli di vetro, chiusi ermeticamente. Oltre al riso bianco, si potranno aggiungere cubetti di carote, pomodorini tagliati a metà, tofu, zucchine a rondelle precedentemente saltate in padella, ma anche peperoni alla griglia e molto altro ancora. Un’alternativa potrebbe essere rappresentata dalla quinoa, uno degli pseudo-cereali più nutrienti, ma anche da orzo e farro.

=> Scopri le proprietà del succo di cocomero


Per un boccone veloce, delle polpette di pan grattato, quinoa e seitan, ma anche un plumcake o una torta salata a base di zucchine, asparagi e tofu. Spazio anche ai peperoni ripieni con riso, bulgor e ceci, nonché ortaggi in cubetto a proprio piacere. In fatto di dolci, via libera alla fantasia: dalla classica crostata di pesche o ciliegie, passando per i muffin al pistacchio, ma anche dissetanti ghiaccioli casalinghi agli agrumi o al succo di anguria, da conservare nell’apposita borsa termica o nel frigorifero portatile.

Frutta a volontà

Un picnic vegetariano che si rispetti non può essere privo di frutta in abbondante quantità. Placa i morsi della fame, garantisce energia pressoché istantanea, disseta ed è gradita anche dai più piccoli, i quali avranno bisogno di carica continua per le loro mille scorribande all’aperto.

=> Scopri i benefici delle banane


Immancabile è la banana, gustosa e facile da trasportare, nonché fonte irrinunciabile di sali minerali quali il potassio. Mele e pere, per un assaggio dolce e benefico, grazie al loro apporto di zuccheri e vitamine, ma soprattutto per il buon contenuto in fibre, ideali per il benessere dell’intestino. Quindi le rinfrescanti fragole, le gustose ciliegie ma anche piccole ciotole ricolme di coloratissimi frutti di bosco. Per idee più elaborate, a casa si potranno preparare delle piccole coppette chiuse ermeticamente, dove conservare una salutare macedonia: la si può realizzare con banane, mele, pesche, albicocche e fragole, completandola con del succo di limone o dell’agrume preferito, quindi qualche fogliolina di menta.

17 aprile 2017
Lascia un commento