Pasqua è l’occasione giusta per mettere mano a colle, carte, colori e realizzare tanti progetti insieme ai piccoli di casa. La parola d’ordine come sempre è riciclo creativo. Un trucco utile e importante per risparmiare, rispettare l’ambiente e donare nuova vita a oggetti desueti e in disuso. Basterà aprire i cassetti di casa, oppure fare un giro in cantina e in garage, per trovare tanti elementi utili per la decorazione pasquale. La tecnica potrebbe risultare necessaria anche alle tante maestre che amano lavorare in tandem con i loro scolari, per realizzare piccoli doni decorativi da portare a casa.

Riciclo creativo con bambini a Pasqua: decorare le uova

La combinazione più semplice, come sempre, coinvolge le uova come emblema della festività. Da utilizzare vere oppure di plastica o legno, per una festa più cruelty free. Nel primo caso è bene cuocerle e renderle sode, oppure praticare con un ago da lana due fori alle due estremità e soffiando nel primo far fuoriuscire il liquido interno direttamente in una ciotola. Così il contenuto sarà riutilizzabile in cucina, mente il guscio potrà essere lavato e pulito.

Si dipingono le uova con una mano di bianco tempera, si lascia asciugare quindi le si personalizza con righe, pois, quadretti e onde, utilizzando colori a tempera dalle tonalità pasquali. Oppure si stende la colla vinilica leggermente diluita e si rotolano le uova in una tazza piena di glitter, magari alternandole per tonalità (ad esempio celeste, rosa, giallo). Si possono rivestire con il washi tape, disegnare con i colori indelebili realizzando musetti e faccine da coniglio, pulcino, cagnolino e gattino. Ma se l’idea del riciclo creativo è più stimolante, è possibile far bollire e colorare le uova in acqua diluita con un colorante alimentare (oppure con il succo di barbabietola), avvolgendole prima con un nastro di pizzo o uncinetto ben stretto. A cottura ultimata, liberato l’uovo dal tessuto, si otterrà un effetto macramé di Pasqua molto carino ed elegante.

Riciclo creativo con bambini a Pasqua: barattoli e cartone

Sempre sull’onda del riciclo è possibile rivisitare il volto di barattoli e vecchi bicchieri di vetro: dopo averli puliti e asciugati si dipinge la parte esterna con una mano di bianco. Si lascia asciugare quindi si differenziano stendendo su ognuno tonalità diverse, magari due mani, lasciando asciugare tra una stesura e l’altra per ottenere un colore uniforme. Possibile decorare scritte o musetti da coniglio e pulcino, quindi rifinire il bordo con un giro stretto e continuo di cordino bianco grezzo (o lana in tinta). Ottimi come portamatite, piccoli vasetti per fiori oppure semplici elementi decorativi da posizionare sulle mensole di casa. Seguendo l’idea della figura del coniglietto pasquale si possono ritagliare tante sagome identiche su cartoncino colorato o con piccoli decori. Magari anche riciclando vecchi giornali con fantasie di fiori e colori allegri. Si possono applicare a un cordino colorato con tante mini mollettine dai toni vivaci, realizzando la coda incollando un batuffolo di cotone. Ottenendo così tante file di coniglietti colorati da far penzolare davanti alla finestra di casa.

Anche i rotoli di cartone di carta da cucina o carta igienica possono rivelarsi la base più giusta per un progetto di riciclo creativo ad hoc. Basta dipingerli singolarmente con una mano di bianco (tempera o acrilico), lasciare asciugare e ripassarli singolarmente con tonalità pasquali ad esempio giallo, celeste, rosa, lilla, verdino chiaro. Per realizzare dei coniglietti è possibile ritagliare le orecchie in un cartoncino in tinta e fissarle con graffette sul retro, con un batuffolo per la coda, oppure delle ali per ottenere un simpatico pulcino. Con i pennarelli disegnate muso e baffi, becco e occhi.

Infine se vi piace l’idea dell’uovo fatto in casa, gonfiate un palloncino grande, stendete una velatura di colla vinilica diluita e avvolgetelo con del cordino spesso da ricamo, anche scampoli avanzati. Alternate gli incroci e i colori così da ottenere una superficie omogenea ma variegata, stendendo sempre la colla per far aderire le parti. Lasciate asciugare sopra una tazza così che si solidifichi totalmente, bucate e togliete il palloncino e realizzare un foto anteriore con le forbici. Fissate con una velatura di lacca per capelli, che fungerà da fissativo, quindi completate con della paglietta o della carta di giornale tagliata a striscioline, mini fiorellini e coniglietti realizzati con il cartoncino colorato, quindi tanti cioccolatini da gustare tutti insieme.

2 aprile 2015
Lascia un commento