La Pasqua si avvicina e si sente il bisogno di abbellire la propria casa a tema. Un’idea simpatica e pratica per la propria cucina è realizzare una gallinella porta uova, da mettere sul proprio caminetto, su un mobile o su un piano in cui solitamente vengono posizionati gli ingredienti per cucinare. Il metodo da utilizzare per ottenere il porta uova è il riciclo creativo.

Grazie alla creatività, infatti, è possibile riutilizzare i cartoni delle uova che solitamente vengono gettati via. Utilissimi se si deve insonorizzare artigianalmente una stanza, i cartoni delle uova finiscono però molto spesso nella raccolta differenziata, ed è un vero peccato se si pensa alla qualità del materiale e ai potenziali riutilizzi che potrebbero scaturire ricorrendo alla creatività.

gallina uova articolo

Materiali occorrenti

  • Una confezione in cartone per le uova
  • Cartoncini colorati rossi e gialli
  • Forbici
  • Colla vinilica
  • Pennarello nero
  • Spillatrice con punti metallici
  • Fili di paglia o rafia

Procedimento

  • Segnare sul fondo del cartone delle uova la sagoma di quella che sarà poi la gallinella porta uova. Le parti da prendere in considerazione sono uno dei sei spazi cavi della confezione e uno dei coni convessi che invece fuoriescono dalla confezione. Ritagliare seguendo la linea che si è tracciata;
  • Ritagliare il cartoncino giallo in modo da avere un piccolo rettangolo. Con opportuni piegamenti del cartoncino, va formata una specie di piramide senza base, che si fisserà all’estremità del cono convesso, dalla parte esterna, in modo che vada a rappresentare il becco della gallinella. Il fissaggio avviene con la spillatrice;
  • Ritagliare il cartoncino rosso, dandogli la forma della cresta per la gallinella e incollarlo con la colla in cima al cono;
  • Disegnare con il pennarello l’occhio della gallinella: basta un punto se il pennarello ha la punta molto grossa. In alternativa si può usare anche una matita per gli occhi che sia molto grassa e quindi non vada via facilmente, altrimenti l’occhio andrà ripassato periodicamente;
  • Posizionare la rafia o la paglia alla base della gallinella, come a mostrare che l’animale sia nella sua aia, e incollarla con la colla;
  • Scegliere la posizione per il manufatto ottenuto, nella propria cucina, e inserire un uovo nella gallinella.

20 marzo 2014
Lascia un commento