La tecnologia di IBM è ora al servizio del Comune di Parma per rendere la città italiana una “Smarter town” al pari di Stoccolma e Londra.

Questa importante partnership è stata sigillata da un protocollo d’intesa sottoscritto dall’amministratore delegato di IBM Italia, Luciano Martucci, e dal sindaco del capoluogo di provincia Pietro Vignali che batte sul tempo tutte le altre amministrazioni della penisola.

L’accordo rientra in una visione più ampia dell’azienda statunitense, sintetizzata dal termine Smarter Planet, che mira a trasformare l’attività produttiva e di scambio attraverso l’uso pervasivo dei nuovi e più avanzati mezzi tecnologici per migliorare la qualità di vita nei sistemi sociali.

I cambiamenti intrapresi in altri centri urbani hanno portato benefici tangibili anche in campo ambientale.

Nella capitale svedese la soluzione ideata dagli esperti IBM di regolazione intelligente dei pedaggi ha permesso la riduzione della congestione del traffico nelle zone centrali mentre le emissioni di gas serra hanno subito un forte ridimensionamento (40%).

Infine, la quantità delle automobili in circolazione è diminuita e il trasporto pubblico, agevolato da una maggiore percorribilità delle strade, ha incrementato notevolmente il numero dei suoi viaggiatori.

8 aprile 2009
In questa pagina si parla di:
ibm
Lascia un commento