La pappa reale è due dei cosiddetti prodotti dell’alveare, noto per le sue proprietà nutritive ed energizzanti. Si tratta di una sostanza semifluida gelatinosa dalla caratteristica colorazione bianco-giallognola, prodotta e secreta dalle ghiandole ipofaringee e mandibolari delle api operaie. Costituisce il nutrimento di tutte le api per i loro primi giorni di vita e l’alimento della regina per tutta la durata della sua esistenza. L’alimento è ricco di energia e sostanze che consentono all’ape regina di crescere molto, è infatti sempre decisamente più grande delle operaie e vive molto più a lungo, fino a qualche anno a dispetto delle poche settimane delle altre api.

Vediamo quali sono le caratteristiche nutrizionali della pappa reale e come può essere utilizzata come integratore, da chi e con quali vantaggi per il benessere e la salute generale.

Caratteristiche nutrizionali

La pappa reale è costituita per il 15% circa da carboidrati, perlopiù zuccheri semplici, per il 6% da grassi, il 10% da proteine e il 65% da acqua. Si tratta dunque di un alimento lipido-glucido proteico. La frazione lipidica, grassa, contiene più di 30 acidi grassi perlopiù insaturi e la frazione glucidica è composta da glucosio, fruttosio, saccarosio, maltosio.

È un alimento privo di fibre che apporta:

  • sali minerali come potassio, ferro, calcio, fosforo, zolfo, silicio, rame;
  • vitamine, perlopiù vitamina A, E, il gruppo B e soprattutto acido pantotenico;
  • acido folico;
  • fattori colinergici, colina e acetilcolina;
  • roialisina, una molecola che ha dimostrate capacità antibiotiche;

A che cosa serve

Pappa Reale[/caption]

La pappa reale è indicata a tutte le età e viene assunta come integratore quando è necessario sostenere l’organismo per ritrovare forza e dinamismo. Viene consigliata e impiegata soprattutto per sostenere il rendimento psico-fisico di studenti e atleti in condizioni di particolare impegno e stress. Le sue caratteristiche la rendono adatta anche a bambini, pazienti convalescenti ed anziani, soprattutto quando la dieta risulta carente di vitamine e minerali perché povera di frutta e verdura fresca in quantità.

L’assunzione di pappa reale ha dimostrato di essere molto efficace per stimolare l’appetito, combattere i disturbi intestinali e aumentare il tono generale. Si tratta di un rimedio naturale molto utile anche per mantenere e ripristinare l’elasticità della pelle.

Considerata l’elevata concentrazione di acido pantotenico, è particolarmente indicata a supporto della terapia farmacologica dell’ulcera duodenale.

Dose e modalità di assunzione

La pappa reale dovrebbe essere assunta la mattina a digiuno per almeno 30 giorni: in media la dose quotidiana consigliata è di 1 grammo per gli adulti e di 500 mg per i bambini. La pappa reale si dovrebbe mettere sotto la lingua e cercare di tenerla in bocca qualche minuto deglutendola lentamente. Molto efficace e gradevole è l’assunzione del prodotto con un cucchiaino di miele, magari integrale, perché ancora più ricco di nutrienti.

Tipicamente assunta in primavera e in autunno, ossia nei cosiddetti momenti di “cambio stagione”. È in realtà un sostegno che si può assumere a cicli mensili anche tre o quattro volte all’anno.

L’alimento puro va conservato in frigorifero e la confezione dovrebbe essere scura: i flaconcini in monodose ben sigillati sono il confezionamento più sicuro. In commercio la pappa reale è disponibile in farmacia, parafarmacia ed erboristeria come alimento fresco oppure liofilizzata. Quest’ultima mantiene le caratteristiche nutrizionali ed è più facile da conservare.

27 maggio 2015
Immagini:
I vostri commenti
Lella, lunedì 14 novembre 2016 alle22:10 ha scritto: rispondi »

Ce l'ho da quasi due anni in frigo ma senza aprire il flaconcino sul quale non è riportata la scadenza,sarà ancora buona?

Gigi, mercoledì 26 ottobre 2016 alle14:25 ha scritto: rispondi »

Chi ha il diabete mellito tipo 2 può assumere la pappa reale? Grazie

Lascia un commento