La benzina inquina. E anche il diesel. E se un ecologista si trova ad essere proprietario di una pompa di benzina non può certo mollare tutto. Allora ecco il compromesso: si vende la benzina, ma per far funzionare le pompe vengono adottati i pannelli solari.

Succede a Vimercate, in Lombardia, dov’è nato il primo distributore di benzina col tetto ricoperto di pannelli solari.

L’impianto ha una resa di 18mila Kwh/ora e alimenta oltre che le pompe di benzina, anche le insegne luminose e il bar. Con un risparmio di 9 tonnellate di CO2 che non verranno immesse nell’atmosfera, e di qualche centinaio di euro risparmiati in bolletta.

Solarex, in collaborazione con la regione Lombardia, ha provveduto ad organizzare e mettere in atto questo dispendioso progetto, cercando di incoraggiare anche altre società a seguire l’esempio del distributore firmato Agip.

Un secondo esperimento con i pannelli solari e i distributori della benzina si trova a Assago, nella Agip Multienergy, stazione che funziona grazie all’energia solare, e oltre ai combustibili “classici”, fornisce anche gas, metano, gasoli privi di zolfo e Benzine a basso contenuto aromatico.

19 novembre 2008
I vostri commenti
pannelli fotovoltaici, martedì 15 settembre 2009 alle16:54 ha scritto: rispondi »

Grande! Lo vogliamo su tutti i distributori!

Lascia un commento