PSI, il Principal Solar Institute con sede in Texas, ha messo a punto uno strumento che potrebbe rivelarsi molto utile ai produttori e agli acquirenti di pannelli fotovoltaici: una classifica dei moduli presenti sul mercato redatta in base a parametri standard e verificati.

I modelli presenti nel database PSI sono oltre 10 mila, ma la classifica annovera solo i primi 500 ai quali è stato assegnato un risultato sintetico calcolato prendendo in considerazione numerosi fattori qualitativi. Come la reale potenza del modulo fotovoltaico in rapporto a quella dichiarata, le perdite di efficienza per ogni anno di funzionamento, la resistenza alle alte temperature. Tutti fattori considerati sia a breve che a lungo termine.

Sono stati testati sia il fotovoltaico mono e policristallino che quello a film sottile, che ha una classifica a parte. A dominare le prime posizioni dei cristallini sono 5 moduli prodotti dall’americana SunPower che, a dire il vero, trova uno spazio enorme nella parte alta della classifica. Il che è a dir poco paradossale visto che SunPower è in crisi e ha annunciato 900 licenziamenti.

Ma a dirla tutta, è sempre SunPower anche il peggiore dei moduli cristallini, a pari (de)merito con un prodotto della cinese TynSolar. Si piazzano bene, invece, anche le cinesi Ningbo Ulica Solar Science & Technology e GCL-Poly Energy, ma con molti meno moduli rispetto alla prima.

Nel settore del film sottile stravince Sanyo, anche lei con moltissimi prodotti nella parte alta della classifica, mentre in fondo troviamo Solyndra, Kaneka, Du Pont ed ENN Solar. Rispettivamente americane le prime tre (con Solyndra, come è noto, già fallita nel 2011), cinese la quarta.

La classifica, in ogni caso, si rivela molto utile perché di ogni modulo riporta l’esatto numero di serie e la potenza dichiarata in Watt. In tal modo è semplice confrontare più preventivi con moduli simili, o dello stesso produttore, in fase di acquisto. Per molti fabbricanti, poi, è disponibile il link al sito Web e persino il numero di telefono.

classifica pannelli solari

17 ottobre 2012
In questa pagina si parla di:
Fonte:
PSI
I vostri commenti
nicola, venerdì 10 marzo 2017 alle20:57 ha scritto: rispondi »

salve sono in fase di valutazione preventivi e mi propongono 20 pannelli ognuno: bisol 270 con alcune garanzie e ottimizzatori solar edge ogni due pannelli (non indispensabile nel mio tetto) e power onew come inverter, il tutto a 8900 euro; dall'altra parte solarworld 290 e inverter sma 6000 con controllo carichi e garanzia su difetti di prodotto di 20 anni e 25 anni sul rendimento , il tutto a 9000 euro. cosa mi consigliate in funzione della qualità del prodotto e del rendimento. orientamento casa sud-sudovest, in provincia di ravenna. saluti Nicola

samuele, lunedì 6 luglio 2015 alle20:11 ha scritto: rispondi »

Salve sto valutando di installare un fotovoltaico da 6kw sul tetto di casa e c'è un po'di confusione al riguardo quale marca e modello ha una migliore resa e durata...mi potete aiutare a risolvere questo quesito?

Luga80, lunedì 11 marzo 2013 alle15:54 ha scritto: rispondi »

bhe classifica mirata è evidente , anche perche ho due impianti da 6kwp stessa inclinazione . stesso orientamento, sunpower in un anno a prodotto 8532 kw , solar world mono 9454, prezzo a kw sun power 4 conto energia 2,10 euro, solarworld mono 1,10 euro , fate voi i conti

Matteo Campofiorito, martedì 23 ottobre 2012 alle15:32 ha scritto: rispondi »

 indichiamo sempre la fonte, anche in questo caso l'abbiamo fatto http://www.principalsolarinstitute.org/uploads/custom/3/psi_ratings.php

Mauro Megna, martedì 23 ottobre 2012 alle12:19 ha scritto: rispondi »

spett.le green style la classifica non si vede bene e non c'è segno di poterla individuare sul web ... perchè non siete puiù chiari e precisi . Ho già notato come anche Voi siete poco "trasparenti" nel comunicarci le cose.... delusione 

Lascia un commento