La panna cotta è un dolce al cucchiaio, assimilabile a un budino, che viene realizzata con panna, latte, zucchero e gelatina essiccata in fogli, detta anche colla di pesce. La panna cotta è un dolce tipicamente italiano che, secondo le ricerche gastronomiche, ha origini piemontesi ed è stato ideato nei primi anni del secolo scorso. Si tratta, tutto sommato, di una preparazione semplice che non nasconde molti segreti e può essere facilmente realizzata anche da chi ha una limitata manualità in cucina. A rendere ancora più facile questo dessert ci hanno pensato i preparati in polvere, disponibili nella grande distribuzione, ai quali l’unico ingrediente da aggiungere resta il latte.

Vediamo come realizzarlo in casa, con la ricetta classica e con una versione adatta a chi segue la dieta vegana o, ancora, soffre di intolleranza al lattosio.

Panna cotta fatta in casa: la ricetta classica

Ingredienti per mezzo litro di panna cotta al naturale:

  • 500 ml di panna fresca da montare;
  • 100 g di zucchero semolato bianco;
  • 100 ml di latte intero fresco;
  • 10 g di gelatina in fogli;
  • 1 stecca di vaniglia.

=> Scopri la cheesecake senza panna

 

Fate ammollare la gelatina in fogli in acqua fredda per una decina di minuti circa. Nel frattempo, versate il latte in un tegame con i bordi alti e scaldatelo fino a far raggiungere l’ebollizione. Quindi togliete dal fuoco, strizzate i fogli di gelatina ammollati e scioglieteli mescolando adagio nel latte caldo. In un altro tegame con i bordi alti, versate la panna fresca, quindi unite lo zucchero e la stecca di vaniglia intera. Scaldate il composto con la panna a fuoco basso fino a raggiungere l’ebollizione, quindi togliete dal fuoco e unitevi il latte, in cui avete precedentemente sciolto la gelatina in fogli. Mescolate bene e versate in uno stampo antiaderente o in piccolo stampo monoporzione. Fate raffreddare e rassodare in frigo per almeno 8 ore, quindi sformate e servite in porzioni.

La panna cotta è ottima se accompagnata con una confettura calda di frutti di bosco al naturale o, per chi apprezza i gusti a contrasto, anche con una marmellata di arance amare o del cioccolato extra-fondente in scaglie.

Questo dolce al cucchiaio è, come è normale che sia per un dessert, ricco di calorie che dovrebbe essere consumato con moderazione. Gustarne una porzione a fine pasto è un piacere a cui non rinunciare: meglio assumerlo dopo un pranzo leggero a base di verdure fresche, una porzione di pesce al forno condito con erbe aromatiche e poco olio extra vergine di oliva.

Panna cotta vegan: ricetta

Ingredienti per mezzo litro circa di panna cotta al naturale:

  • 500 ml di panna di soia;
  • 100 g di zucchero di canna chiaro;
  • 1 cucchiaino di agar agar;
  • 50 ml di latte di soia;
  • 1 stecca di vaniglia.

=> Scopri le proprietà della soia

Versate in un tegame a bordi alti la panna di soia, quindi unite lo zucchero. Scaldate fino a raggiungere l’ebollizione, quindi unite l’agar agar sciolto in 50 ml di latte di soia. Mescolate bene quindi per 1-2 minuti e, infine, versate in un contenitore oppure in più stampi monoporzione. Fate raffreddare in frigorifero per almeno 4-6 ore prima di sformare e servire.

La panna cotta con la ricetta vegana è adatta a essere servita con le stesse guarnizioni che sono state proposte per la versione classica. Questa ricetta, oltre a essere adatta a chi appunto segue lo stile alimentare vegano, è ideale per chi fosse intollerante al lattosio o necessita di tenere attentamente sotto controllo l’apporto quotidiano di grassi e colesterolo.

Riepilogo
Nome
Panna Cotta
Pubblicata il
Tempo di Preparazione
Cottura
Tempo

7 febbraio 2017
Lascia un commento