Panettone vegano, ricetta con lievito madre

Il panettone vegano si può preparare in casa, con una ricetta che implica l’uso del lievito madre. È ottimo quello realizzato direttamente dalle nostre mani, visto che prevede soltanto l’utilizzo di ingredienti naturali e rappresenta davvero una scelta importante per chi ha deciso di portare avanti un’alimentazione che tenga conto del rispetto degli animali.

Anche in occasione delle feste chi segue una dieta vegan ha la possibilità di non privarsi dei dolci tradizionali del Natale, gustandoli insieme a tutta la famiglia. Il panettone vegano non è molto diverso da quello tradizionale. L’unica differenza è che per la sua preparazione si utilizzano ingredienti esclusivamente vegetali. Quindi niente uova e niente ingredienti di origine animale.

Ingredienti

Per preparare il panettone vegano procuriamoci i seguenti ingredienti:

  • 400 grammi di farina manitoba
  • 80 grammi di malto di riso
  • 100 grammi di olio di mais
  • 100 grammi di zucchero di canna
  • 4 cucchiai di latte di soia
  • 3 cucchiai di fecola di patate
  • 250 ml di acqua
  • 150 grammi di lievito madre
  • una scorza d’arancia e una di limone
  • un pizzico di curcuma
  • un pizzico di sale
  • 60 grammi di uvetta
  • 50 grammi di canditi

Come si prepara il lievito madre

Se non abbiamo il lievito madre, pensiamo a prepararlo almeno due giorni prima di fare il panettone. Ecco come fare. In una ciotola mettiamo 100 grammi di farina, 10 grammi di lievito di birra e impastiamo per amalgamare la farina con un po’ di acqua tiepida. Mettiamo tutto in una ciotola ricoperta e teniamo in frigo per tutto il giorno.

=> Scopri una variante vegan per il ripieno dei ravioli

Il giorno dopo riprendiamo l’impasto e tagliamo la parte esterna che si sarà indurita. Rimpastiamo aggiungendo altri 100 grammi di farina e, dopo averlo pesato, metà del peso di acqua. Formiamo un panetto e rimettiamolo in frigo. In questo modo avremo pronto il lievito madre da usare per il panettone vegano.

Primo impasto

Impastiamo 75 grammi di lievito madre con 50 grammi di farina manitoba, 10 grammi di malto di riso e 50 ml di acqua. Copriamo l’impasto e teniamolo finché non raddoppia di volume. In un’altra ciotola impastiamo 75 grammi di lievito madre con 100 ml di acqua, 30 grammi di malto, 20 grammi di zucchero di canna. Aggiungiamo la pasta lievitata e altri 50 grammi di manitoba.

=> Leggi ricetta e preparazione delle maionese vegana

A parte stemperiamo la fecola di patate, portando ad ebollizione un pentolino di acqua. Mescoliamo energicamente l’acqua calda con la fecola fino ad ottenere una gelatina morbida. Aggiungiamo la fecola ammorbidita all’impasto, poi altri 40 grammi di malto, 40 grammi di zucchero di canna e altri 100 grammi di farina manitoba. Aggiungiamo metà dell’olio e impastiamo. Lasciamo lievitare la pasta fino al mattino dopo.

Secondo e terzo impasto

Riprendiamo l’impasto e lavoriamolo ancora, aggiungendo 50 grammi di manitoba, 50 grammi di zucchero, altri 50 grammi di farina e l’olio che è rimasto. Uniamo un pizzico di sale, la curcuma e il latte di soia. Deve risultare un impasto omogeneo ed elastico, da lasciare lievitare per altre 8 ore. Scoliamo l’uvetta, strizziamola e passiamola nella farina insieme ai canditi. Grattugiamo la scorza d’arancia e quella di limone. Dopo aver ripreso l’impasto lievitato, aggiungiamo questi ingredienti. Trasferiamo l’impasto nello stampo per panettone e continuiamo a farlo lievitare anche per altre 8 ore.

Accendiamo il forno a 190 gradi e inforniamo il panettone per 10 minuti. Poi abbassiamo a 170 gradi la temperatura e lasciamo cuocere per altri 20 minuti. Ecco pronto il panettone vegano.

25 dicembre 2017
In questa pagina si parla di:
Lascia un commento