Il pane non sembra essere più quello di una volta. Quante volte abbiamo sentito genitori e nonni pronunciare questa frase, eppure come per tutte le cose che hanno a che fare con la cucina, vera o no, vale la pena tentare il “fatto in casa“. Fare il pane in casa infatti può essere un’attività salutare e divertente da mettere in opera quando si ha tempo. Ci sono in commercio anche delle macchine, però l’attività creativa è praticamente zero, perché si mettono gli ingredienti insieme e la macchina fa tutto il resto, e alla fine non si risparmia neppure, perché a conti fatti, la spesa per gli ingredienti pareggia quella per il pane del fornaio o del supermercato.

Senza la macchina, fare il pane è invece un’attività molto più stuzzichevole, perché ci si può divertire con forme e ingredienti aggiuntivi. Partiamo dalle forme: se si hanno bambini in casa, può essere molto piacevole, dare la forma di piccoli animali come topini o coniglietti. Basta fare il corpo con una pagnottella cruda, dopo essere state bene attente che l’impasto con tutti gli ingredienti sia lievitato, e poi modellare la testa o aggiungere delle altre palline con la pasta.

Ci si può anche dilettare nel ricreare le forme del fornaio, ma in tutto bisogna partire da un presupposto: se non si dispone di un forno a legna, il risultato, né visivo né gustativo, sarà lo stesso. Una forma semplice da realizzare si fa attraverso un lungo e spesso cordolo di pasta, un po’ più stretto al centro, in modo da poter mettere entrambi i capi del cordolo affiancati.

Con gli ingredienti si possono realizzare dei panini molto saporiti, per esempio utilizzando nell’impasto delle olive nere, oppure dei pezzettini di prosciutto crudo tagliati precedentemente. Per questa attività è consigliabile la punta del prosciutto, che spesso al banco del supermercato viene anche venduta a prezzi scontati, perché non è considerato il taglio migliore. Può essere una simpatica merenda per i bambini il panino al prosciutto, magari aggiungendo una fetta non troppo spessa di scamorza al centro, perfino quando il panino è appena uscito dal forno.

Infine, un’altra ricetta gustosa per un panino molto saporito, prevede l’inserimento nell’impasto lievitato della buccia dei pomodori, un po’ di cipolla, olive verdi o nere, secondo le proprie preferenze, alici, capperi, tonno e magari anche delle striscioline di melanzane precedentemente fatte sottolio. Un panino del genere rappresenta praticamente un pasto a sé, tanto è calorico, per cui non ha bisogno di nessuna aggiunta.

27 marzo 2013
Lascia un commento