Una panchina che all’occorrenza diventa una stazione di ricarica solare: è Soofa, dispositivo di ricarica ad energia solare elaborato al Massachusetts Institute of Technology di Boston.

Changing Environments, società spin off del Media Lab del MIT, ha sviluppato il caricatore in collaborazione con le istituzioni di Boston, che ne hanno già testato un prototipo nel 2013: adesso, Soofa sarà installato in diverse strade e parchi della capitale del Massachusetts.

Dotato di un pannello fotovoltaico e due porte USB, Soofa permette agli utenti di caricare due telefoni cellulari per volta, con i propri cavi di ricarica: oltre a fornire energia gratuita, il dispositivo permetterà di rilevare dati importanti sulla qualità dell’aria e il livello di inquinamento acustico.

Sandra Richter, fondatrice della start up del MIT, ha spiegato:

Soofa è solo il primo passo verso un arredo urbano smart: le possibilità di trasformare la nostre città per la generazione energia sono infinite.

Il dispositivo sarà posizionato in parchi come il Boston Common, lo Sparrow Park e, naturalmente, lungo la Rose Kennedy Greenway: Soofa, spiegano dalla start up, è già stato installato alla Casa Bianca e al MIT.

Dal sito di Soofa, ogni cittadino può visualizzare dati sulla quantità di persone passate da lì, sulla funzionalità del dispositivo, sulla qualità dell’aria della zona e sui livelli di inquinamento acustico.

Le istituzioni di Boston, inoltre, hanno chiesto ai cittadini di indicare quali punti fossero più adatti attraverso il sito del comune o twitter, in modo da fare dei posizionamenti strategici del dispositivo e monitorare efficacemente le condizioni dell’ambiente urbano.

1 luglio 2014
In questa pagina si parla di:
Fonte:
Lascia un commento