Pamela Anderson nuovamente in difesa delle balene

Pamela Anderson è la bagnina televisiva più amata del globo, ma sotto quelle curve più o meno naturali batte un cuore da animalista. L’attrice bionda da anni è una paladina integerrima dei diritti dei più deboli, in particolare gli animali marini. La sua immagine prorompente è un ottimo biglietto da visita che presta di sovente per sponsorizzate iniziative importanti.

Ora è tornata letteralmente in acqua per la nuova campagna in difesa delle balene, come sempre organizzata da Sea Sheperd. L’iniziativa si chiama Operation Zero Tolerance Antarctic Whale Defense, e vanta la presenza dell’attrice come testimonial. Pamela Anderson da anni è una vera combattente per la difesa degli animali e da tempo sostiene campagne e iniziative promosse in difesa delle balene.

A bordo della nave ribattezzata Brigitte Bardot, ha posato per innumerevoli scatti promozionali. Sia da sola che in compagnia del gruppo di Sea Sheperd, la donna ha sfilato in una muta da sub nera. L’operazione si prefigge il compito di salvaguardare le balene dalla caccia e pesca indiscriminata, e quindi dall’estinzione.

Non a caso il primo appuntamento dell’iniziativa ha condotto la Brigitte Bardot in Giappone, luogo di continue mattanze. L’assenza di una regolamentazione decisa e maggiormente restrittiva, sta portando il grande cetaceo sulla via dell’eliminazione totale. La caccia per la sua carne e per gli impieghi medici, ne ha ridotto drasticamente il numero. E la sua assenza potrebbe pregiudicare l’equilibrio della fauna marina.

26 novembre 2012
In questa pagina si parla di:
Lascia un commento