Essere ottimisti aiuta a mantenere il cuore in salute e a vivere meglio. Migliorare il proprio umore e fare dell’ottimismo il proprio stile di vita favorirebbe, secondo i ricercatori della University of Illinois, un migliore stato dell’apparato cardiovascolare rispetto a chi vede tutto grigio intorno a sé.

Esisterebbe quindi un rapporto diretto tra ottimismo e salute del cuore, come spiegato dai ricercatori sulla rivista scientifica Health Behavior and Policy Review. In particolare, come ha affermato la Dr. Rosalba Hernandez:

Gli individui con i livelli di ottimismo più alti hanno in media il doppio delle probabilità di trovarsi in uno stato di salute ideale per quanto riguarda l’apparato cardiovascolare se comparati con le loro controparti pessimiste.

Questa associazione si conferma significativa persino dopo aver aggiustato i risultati sulla base di caratteristiche sociodemografiche e carenze di salute mentale.

Durante lo studio sono stati esaminati i profili di oltre 5 mila adulti, dei quali sono stati valutati 7 parametri: indice di massa corporea, pressione sanguigna, attività fisica, fumo, dieta seguita, livelli glicemici a digiuno e di colesterolo sierico.

Dai risultati ottenuti è emersa non soltanto una propensione doppia per quanto concerne le condizioni del cuore e dell’apparato cardiovascolare. Secondo quanto concluso dai ricercatori i soggetti ottimisti hanno mostrato in media il 55% di probabilità in più di essere più in salute anche per quanto riguarda le proprie condizioni generali.

12 gennaio 2015
Lascia un commento