Con il passare del tempo le persone anziane hanno sempre più paura di essere affette da osteoporosi, ma secondo un recente studio la curcuma aiuterebbe a costruire e riparare la loro massa ossea. Questa popolarissima spezia indiana, ormai sempre più utilizzata anche in Italia, migliorerebbe la densità ossea fino al 7% in soli sei mesi.

=> Leggi come preparare il Golden Milk, latte d’oro alla curcuma

Tutto merito della curcumina, un composto ritenuto in grado di bilanciare le cellule che rimuovono le parti dell’osso rovinate prima che l’organismo abbia il tempo di sostituirle. Il declino della densità ossea colpisce quasi tre quarti di persone anziane nel mondo e questo causa ovviamente l’osteoporosi.

=> Scopri tutte le proprietà curative della curcuma

Lo studio svolto dall’Università di Genova ha preso in esame uomini e donne sane con un’età media di 70 anni, affetti però da densità ossea in declino. Dopo aver misurato le ossa e averle scansionate, i soggetti presi in esame sono stati invitati ad assumere un supplemento giornaliero di lecitina di curcuma e di soia. Alla fine dei sei mesi la loro densità ossea era aumetnata del 7%.

Questa combinazione tra curcuma e lecitina di soia è fondamentale per evitare che la spezia venga “distrutta” dallo stomaco e quindi non riesca a raggiungere l’intestino dove poi viene assorbita. Stefano Togni, portavoce scientifico della ricerca sui trattamenti vegetali, ha così notato che la curcumina riduce in maniera evidente il tasso di riassorbimento osseo.

11 maggio 2017
Immagini:
I vostri commenti
domenico, domenica 14 maggio 2017 alle11:59 ha scritto: rispondi »

E' molto interessante il Vs. studio per noi anziani che più o meno soffriamo di osteoporosi. Vorrei sapere,per favore,come assumere ed in quale % lecitina di curcuma e di soia.Grazie. Cordiali saluti Domenico

Lascia un commento