Sostituire le vecchie lampadine a incandescenza è un must per ogni ambientalista che si rispetti. Già installando delle lampade a risparmio energetico l’abbattimento di costi e consumi è elevato, ma il risparmio maggiore si ha senza dubbio con le lampade a LED. Con pochi watt di una lampadina a LED è possibile eguagliare l’illuminazione garantita dai vecchi bulbi a incandescenza.

Ma il LED, oltre ai bassissimi consumi, permette anche totale personalizzazione, lo dimostra l’ultima nata in casa Osram: Lightify. Si tratta di una soluzione innovativa per per l’illuminazione di casa, che consente una libertà completa nell’utilizzo della luce. Il kit con cui viene venduta Lightify si compone di una lampadina a LED di classe A+ da 10W (equivalente a 60W di una lampadina a incendescenza) e un ricevitore (il gateway) che consente di inviare segnali alla lampada, a parte invece va scaricata e installata una app (disponibile sia su Android che su iOS) che consente di controllare tutti i parametri della lampada da remoto. Grazie al gateway e alla app è possibile comandare anche più lampadine, dunque è possibile centralizzare la gestione di tutte le lampadine Lightify installate in casa.

La redazione di GreenStyle ha ricevuto un esemplare di Lightify Starter Kit che abbiamo potuto provare. Ci ha piacevolmente sorpreso la facilità con cui funziona questa lampadina intelligente. Basta collegarla a qualsiasi lampadario con attacco E27, installare l’apposita app sul proprio smartphone o tablet, connettere il gateway alla propria rete WiFi casalinga e mettersi comodamente seduti in poltrona per personalizzare la luce a nostro piacimento.

Lightify starter kit

L’app è intuitiva e permette di gestire al meglio la lampada a LED: si può variare il tipo di luce emessa, calda o fredda, l’intensità e il colore, oltre naturalmente a spegnere e accendere la lampadina da remoto, proprio come se si avesse a disposizione un normale interruttore.

Per impostazione predefinita la lampadina ha tre preset: Relax (luce tendente al giallo), Attivo (luce tendente all’azzurro) e Piante (luce tendente al viola). Se queste impostazioni non ci soddisfano possiamo spaziare su tutto lo spettro dei colori, cambiando completamente la percezione dell’ambiente dove abbiamo installato Lightify. Grazie alla app tutte queste operazioni sono molto semplici e alla portata di tutti.

Punti forti di Osram Lightify

  1. Comodità del gateway che consente di comandare una o più lampadine connettendosi alla rete WiFi casalinga
  2. Configurabilità completa attraverso la app
  3. Bassi consumi

Punti deboli di Osram Lightify

  1. Il costo: lampadina e gateway costano circa 100€
  2. Il processo di installazione e collegamento della app al gateway può rivelarsi complesso per utenti non esperti
  3. L’obbligo di creazione di un account Osram per poter usare la app

4 dicembre 2015
In questa pagina si parla di:
Lascia un commento