L’orzo è un cereale originario del Medio Oriente e giunto molti secoli fa anche in Europa e in Italia, dove si usa sia come alimento che come mangime per animali d’allevamento. Come ingrediente, l’orzo si usa in grani oppure come farina: quest’ultima, con quella di frumento e farro, serve a preparare prodotti da forno come pane e focacce. In grani invece si sfrutta in zuppe oppure similmente al risotto, sia da solo che con farro, grano e avena.

L’orzo tostato e macinato si usa per preparare l’omonimo caffè, la più diffusa alternativa scelta da chi non gradisce o sopporta la caffeina per il suo potenziale eccitante.

Dal punto di vista nutrizionale, l’orzo ha proprietà piuttosto simili al mais, ma possiede una maggior quantità di proteine e quasi la metà di grassi. L’apporto di carboidrati e fibra invece è simile a quello degli altri cereali. L’orzo è anche una buona fonte di sali minerali, soprattutto fosforo, potassio, magnesio e ferro. L’apporto di sodio, invece, è davvero trascurabile e questo vantaggio andrebbe mantenuto evitando di aggiungere troppo sale alle ricette.

Vediamo 5 ricette invernali per servire la pietanza. Per tutte le proposte è meglio scegliere l’orzo integrale, che richiede un lungo ammollo prima della cottura, ma è più ricco di proprietà nutritive. Una buona alternativa potrebbe essere il decorticato, comunque ancora nutrizionalmente molto ricco. Il perlato, invece, perde parte dei suoi nutrienti e micro-nutrienti durante il processo di raffinazione.

Orzotto alle lenticchie rosse

Ingredienti per 4 porzioni:

  • 280 g orzo integrale ammollato;
  • 100 g lenticchie rosse secche già ammollate;
  • 2 cucchiai di cipolle tagliate a fettine sottili;
  • 2 cucchiai di olio extravergine di oliva;
  • 750 ml di brodo vegetale caldo;
  • pepe o altre spezie.

Procedimento:
Mettete in una pentola antiaderente a bordi alti la cipolla e l’olio ed aggiungete subito un paio di cucchiai di brodo vegetale caldo, così non frigge nulla. Scaldate a fuoco medio, aggiungete le lenticchie rosse, mescolate e dopo qualche minuto metto tutto l’orzo ed il brodo vegetale già caldo. Cuocete con il coperchio chiuso per circa 15 minuti mescolando di tanto in tanto anche per controllare che il brodo non si esaurisca. Dopo circa 20 minuti dividete in porzioni e servite caldo con un po’ di pepe o altre spezie.

Orzo all’onda con verza in purè e pecorino

Ingredienti per 4 porzioni:

  • 320 g di orzo integrale ammollato
  • 400 g di verza lavata e tagliata
  • 3-4 cucchiai di pecorino grattuggiato
  • 1 cucchiaio di scalogno
  • 1 cucchiaio di olio extravergine
  • 750 ml di brodo vegetale

Stufate la verza e frullatela. In una pentola mettete un cucchiaio di olio, lo scalogno e un po’ di brodo di verdure. Unite la verza frullata, l’orzo e tutto il brodo. Finite la cottura a coperchio chiuso, mescolando di tanto in tanto. Aggiungete infine il pecorino grattugiato e servite caldo.

Orzo con pesto di foglie di cavolo e mandorle

Ingredienti per 4 porzioni:

  • 320 g di orzo integrale ammollato;
  • 40 g di mandorle sgusciate e spellate;
  • 200 g di foglie di cavolo verde cotte al vapore;
  • mezzo bicchiere di vino bianco;
  • 1 cucchiaio di olio extra vergine di oliva;
  • 800 ml di brodo vegetale;
  • pepe e prezzemolo a seconda dei gusti.

Frullate le foglie del cavolfiore e le mandorle con un po’ di brodo vegetale e un cucchiaio d’olio. Mettete il composto ottenuto in una pentola antiaderente, unite l’orzo e sfumate con il vino bianco. Unite infine tutto il brodo e proseguite la cottura con il coperchio chiuso, mescolando di tanto in tanto. Dopo circa 20 minuti, l’orzotto è pronto per essere servito con un po’ di zenzero o pepe, a seconda dei gusti.

Zuppa di orzo, patate e formaggio

Ingredienti per 4 porzioni:

  • 280 g orzo integrale ammollato;
  • 200 g formaggio tipo latteria;
  • 400 g patate crude sbucciate e tagliate a dadini;
  • 1 cucchiaio di scalogno tritato;
  • 750 ml brodo vegetale;

Mettete in una pentola antiaderente lo scalogno, un cucchiaio di brodo vegetale caldo, le patate e l’orzo. Iniziate la cottura e, dopo qualche minuto, unite tutto il brodo caldo. Cuocete per circa venti minuti e, se necessario, aggiungete ancora un po’ di brodo vegetale. Nel frattempo tagliate il formaggio a dadini e unitelo alla zuppa d’orzo a fine cottura. Dividete in porzioni e servite caldo.

Orzotto pomodoro e ricotta

Ingredienti per 4 porzioni:

  • 320 g di orzo integrale ammollato;
  • 400 g ricotta;
  • 400 g passata di pomodoro;
  • 1-2 cucchiai olio extra vergine di oliva;
  • 2 cucchiai di parmigiano grattugiato;
  • 750 ml di brodo vegetale (quasi 4 bicchieri) con poco sale.

Mettete in una pentola antiaderente l’olio, la passata di pomodoro e la ricotta. Scaldate a fuoco medio e fate sciogliere la ricotta mescolando bene, poi unite l’orzo e tutto il brodo caldo. Mescolate e chiudete il coperchio. Lasciate cuocere per circa 12-15 minuti e, infine, unite il formaggio grattugiato, mescolate e portate in tavola caldo.

8 gennaio 2015
I vostri commenti
Ambra , mercoledì 14 gennaio 2015 alle18:28 ha scritto: rispondi »

Salve, bella iniziativa avere ricette come queste !! Grazie Saluti

Lascia un commento