A dispetto della loro stazza e goffaggine, gli orsi sono animali molto agili e anche piuttosto intelligenti. A volte assumono espressioni così particolari che ricordano i comportamenti tipici dell’uomo. Un esempio di questa predisposizione è dato da un video che da qualche tempo sta cavalcando la rete con costanza, tanto da essere diventato virale. Il protagonista della clip è un simpatico orso di nome Dick ripreso mentre cerca di raggiungere le foglie di un ramo. Il plantigrade, per ottenere il suo scopo, si è arrampicato su due tronchi alti, ma la sua non sembra una zampa particolarmente lunga. Infatti nonostante gli sforzi le foglie sembrano non voler collaborare.

Il simpatico Dick appare quindi intento a trovare lo slancio migliore verso il ramo, issando tutta la sua incredibile mole sulla cima del tronco più robusto. Ma il verde sembra ancora un lontano miraggio, impossibile da afferrare. Eppure Dick non si perde d’animo e ci prova con tutti i mezzi, allungando anche la sua lingua nera e sfiorando per pochi attimi le foglie con le zampe enormi. Le emozioni sembrano alternarsi con costanza, la caparbietà cede il passo alla frustrazione, ma basta poco per riprendere la sfida. Fino a quando, con un ultimo slancio risolutivo, il simpatico orso riesce ad acciuffare la sua preda gustandola con tutta la passione possibile. Tirando verso di se anche tutto il ramo per fare una scorta copiosa di foglie.

Nulla di strano e di atipico nel regno animale, ma Dick è un orso speciale perché ospite di un santuario per orsi della luna coordinato dall’associazione Animals Asia. Questa tipologia particolare di plantigradi viene catturata e sfruttata per la sua bile, costretta a vivere in gabbie poco più grandi del corpo e con canule infette inserite nel corpo, necessarie per l’estrazione della bile. Una sofferenza e una privazione costante, per questo quando molti di loro vengono tratti in salvo e riabilitati i gesti quotidiani assumono un gusto tutto nuovo. La felicità di Dick nell’aver preso le foglie dal ramo racchiude la gioia della rinascita e della nuova vita, il coraggio nell’aver superato il buio in favore della luce.

18 giugno 2015
In questa pagina si parla di:
Lascia un commento