Il video di un gruppo di orsi denutriti, scheletrici, affamati e intenti a elemosinare il cibo ai turisti, ha colpito per la sua crudezza. Sono immagini che turbano chi le osserva, chi vorrebbe quel piccolo branco libero e dedito alla vita selvaggia anziché recluso in uno zoo. Invece i protagonisti della clip, tre esemplari di orsi del sole, appaiono estremamente deperiti e in preda allo stress da reclusione. La clip mostra come i turisti siano intenti a lanciargli cibo di ogni genere, divertiti dalla scena di supplica. Ma ciò che invece emerge è il grido di dolore di questi poveri plantigradi, tra le risate serene delle famiglie presenti.

A denunciare la raccapricciante condizione è un gruppo di attivisti, lo Scorpion Wildlife Trade Monitoring Group, che per un anno ha ripreso l’esistenza dei tre animali. Gli orsi, ospiti dello zoo di Bandung in Indonesia, sono stati immortalati sempre in situazioni di forte disagio all’intero di uno spazio recintato piuttosto angusto. Solo cemento senza la presenza di erba, con tronchi morti e acqua putrida. Il cibo è scarso o assente, come mostrano i loro corpi dove le costole sono evidenti e la figura troppo snella per un animale tipico delle foreste tropicali del sud-est asiatico e di una parte della Cina, che rischia l’estinzione. Uno degli orsi è stato immortalato mentre, dopo aver defecato, mangia le sue feci. Il gruppo si occupa di fornire cibo e frutta agli animali presenti, e da tempo denuncia la condizione di disagio vissuta dagli esemplari e anche dagli altri ospiti della struttura.

=> Scopri tutto sugli orsi affamati dello zoo di Mosca


Nonostante la richiesta di chiusura, lo spazio continua a operare, mentre il portavoce dello zoo rigetta ogni accusa specificando che gli orsi vengono seguiti e nutriti adeguatamente. Quello di Bandung è stato nominato zoo della morte dopo la dipartita dell’elefantessa Yani, ammalatasi a causa delle pessime condizioni della struttura. Ma in tutta l’Indonesia i giardini zoologici e gli zoo non godono di grande fama: sono pochi quelli che offrono una vita dignitosa ai loro ospiti. Il resto sono solo spazi malsani dove gli animali trascorrono un’esistenza di reclusione, condita da stress, depressione e fame. Il gruppo ha lanciato una petizione online per focalizzare l’attenzione del resto del mondo sulla richiesta di chiusura dello zoo.

19 gennaio 2017
In questa pagina si parla di:
orsi | zoo
Fonte:
BBC
Lascia un commento