Un filmato sta rimbalzando velocemente da un account all’altro sui social network, destando preoccupazione fra gli utenti. Protagonista è un’orca, ospitata all’interno di un parco acquatico, pronta a spiaggiarsi volontariamente forse per manifestare il suo disagio per la vita in cattività. Il video, da diverse ore virale sui social network, ha destato reazioni di sdegno e condanna, anche se dall’attrazione turistica giunge un comunicato di rassicurazione.

Il tutto è accaduto presso il Loro Parque, un’attrazione in quel di Tenerife, dove l’orca Morgan ha mostrato un comportamento giudicato anomalo per la normale vita di questi grandi esemplari. Il video, reso noto dal Dolphin Group, mostra come l’orca decida di uscire dall’acqua durante un’esibizione, per posizionarsi immobile a lato della piscina. Un tentativo di spiaggiamento volontario, spiegano i responsabili della registrazione del video, una sorta di “suicidio” nel mondo animale. Si tratta di una situazione potenzialmente pericolosa, infatti, poiché è molto difficile riportare in acqua un’orca data la grande stazza, a meno che l’animale stesso non collabori.

Secondo il gruppo di sensibilizzazione, la vita in cattività sarebbe particolarmente difficile da subire per questi esemplari oceanici, i quali non riescono mai completamente ad abituarsi alle piscine di ridotte dimensioni, nonché alla presenza dell’uomo. Di conseguenza, quello di Morgan potrebbe essere un segnale evidente del suo stress. Dal parco, tuttavia, è giunto un breve comunicato di rassicurazioni sulle condizioni dell’animale, pubblicato dal Mirror:

Il video pubblicato è un nuovo tentativo di manipolazione attraverso l’esagerazione e la drammatizzazione di una situazione completamente normale, dove non vi è alcun problema per l’animale.

6 giugno 2016
Fonte:
Immagini:
Lascia un commento