Ora solare: quali gli effetti sulla salute

Mancano pochi giorni al ritorno dell’ora solare. Lo spostamento delle lancette dell’orologio permetterà come ogni anno di sfruttare un’ora in più di luce al giorno. Diversi sono i suoi detrattori a causa di possibili effetti negativi per la salute, soprattutto in relazione ai disturbi del sonno spesso associati a questa transizione.

A condurre un’indagine statunitense sul passaggio all’ora solare è il prof. David Wagner, docente di Management presso la University of Oregon. L’esperto ha iniziato analizzando l’impatto sui cosiddetti “colletti blu”, ovvero quei lavoratori impegnati in settori quali ad esempio meccanica, riparazioni, servizio antincendio, stoccaggio, manifatturiero o costruzioni.

=> Scopri i rimedi naturali utili contro i disagi da ritorno all’ora solare

Secondo Wagner nel giorno del passaggio all’ora solare il numero di incidenti sul lavoro per queste categorie aumenterebbe del 6%, mentre quello dei giorni di assenza per malattia del 67%. Di particolare interesse, spiega il docente, anche le ripercussioni sugli impiegati e sul loro rendimento lavorativo.

L’effetto dell’ora solare sugli impiegati si rifletterebbe soprattutto sul loro utilizzo di Internet durante l’orario di lavoro. Durante il lunedì successivo al cambio di orario incrementerebbe la mole di ricerche, effettuate dal posto di lavoro, riguardo contenuti associati all’intrattenimento. Un segnale, secondo Wagner, che indicherebbe una marcata perdita di sonno causata dallo spostamento delle lancette.

Tale perdita di sonno incrementerebbe, prosegue Wagner, anche il rischio di attacco cardiaco. Secondo l’esperto nel lunedì successivo all’entrata in vigore dell’ora solare l’incidenza della patologia cardiaca risulterebbe incrementata del 5%.

=> Leggi come combattere il disagio emotivo indotto dal ritorno all’ora solare

Il gruppo di lavoro di Wagner ha esaminato anche la risposta emotiva degli individui nella giornata successiva all’entrata in vigore dell’ora legale. In base allo studio condotto, dopo una notte di privazione del sonno o dopo il cambio dell’ora i partecipanti aveva difficoltà a percepire l’importanza morale delle questioni che venivano loro sottoposte.

Diversi studi precedenti hanno associato inoltre il passaggio all’ora solare a disturbi quali stress, depressione e insonnia.

12 marzo 2018
Lascia un commento