Appuntamento fissato per stasera con l’Ora della Terra 2016. Molti gli eventi in programma in Italia per celebrare l’Earth Hour e sostenere un cambiamento reale verso il risparmio energetico e la lotta ai mutamenti climatici. A cominciare dall’evento centrale, che si terrà a Roma.

L’Ora della Terra prenderà il via alle 20:30 ora locale, con una “ola di “buio” che percorrerà il Pianeta per 24 ore. Monumenti, piazze, edifici e abitazioni spegneranno le proprie luci a sostegno dell’Earth Hour. Testimonial dell’edizione 2016 per l’Italia Fedez, Neri Marcorè, Nicolò Fabi, Vittorio Brumotti e Lisa Casali. Questo il messaggio inviato dal WWF a tutti gli italiani:

Finire un lavoro, preparare la cena, allenarsi, leggere, uscire, trascorre del tempo con le persone a cui tieni… e mobilitarsi per il nostro pianeta per contrastare i cambiamenti climatici!

Il 19 marzo alle 20:30 regala un’ora del tuo tempo alla Terra: unisciti a noi e ad altre milioni di persone in tutto il mondo e partecipa all’Ora della Terra, per costruire insieme un futuro migliore.

A casa, per le strade, nei luoghi simbolo delle città, con l’Ora della Terra vogliamo dimostrare che tutti insieme possiamo dare al mondo un futuro sostenibile, spegnendo le luci per un’ora.

Cerca l’evento più vicino a te: e unisciti a noi, per far sentire la tua voce contro i cambiamenti climatici.

Eventi in programma

L’evento centrale dell’Earth Hour 2016 per l’Italia è previsto come sopracitato a Roma ed è intitolato “Blue/Jazz”. Alle 20:30 di stasera l’illuminazione di Fontana di Trevi verrà spenta da parte di Piero Angela: durante lo spegnimento il monumento verrà colorato con luci LED, alimentate a energia solare, con i colori della Terra grazie al contributo del lighting designer Claudio Berettoni. Si esibirà nel frattempo, a cura di ICompany, il gruppo Dixie Booster in brani di musica Jazz-dixieland.

Sempre a Roma

Oltre 200 Comuni e palazzi storici in Italia hanno aderito all’iniziativa: Maschio Angioino, Castel dell’Ovo e piazza del Municipio a Napoli, il Castello Sforzesco a Milano e la scalinata del Pincio a Bologna. Spegnimento particolarmente suggestivo nel Comune di Monte Isola, piccola isola nel lago di Iseo, dove verrà inaugurato il ponte galleggiante di Christo, “monumento effimero della land art di eco internazionale” che legherà in maniera simbolica terra e acqua.

A Firenze spente le luci di Palazzo Vecchio, Ponte Vecchio, Davide San Miniato, Cupola del Duomo, Palazzo Medici Riccardi, Palazzo Socrate Strozzi e della facciata della stazione di S.M. Novella. A Siena piazza del Campo e a Pisa la piazza dei Miracoli. A Venezia a spegnersi sarà piazza San Marco, mentre a Verona l’Arena. Spegnimenti a Parma per il Battistero e il Palazzo del Governatore, a Padova pizza dei Signori, piazza della Frutta, piazza delle Erbe e la facciata di Palazzo Moroni.

L’Abruzzo parteciperà con lo spegnimento della sede di Sulmona del Parco Nazionale della Majella e di tutto il centro storico di Vasto. In Molise Campobasso spegnerà le luci del Municipio e Isernia la Fontana Fraterna. Per la Sicilia Palermo spegnerà il Teatro Massimo e Catania piazza e palazzo dell’Università.

WWF e Altromercato hanno organizzato per la serata cene solidali a lume di candela, realizzate attraverso l’utilizzo di prodotti biologici e provenienti dal circuito del mercato equo. L’iniziativa principale sarà in questo caso a Milano, mentre altri appuntamenti sono previsti in molte altre città italiane. È possibile individuare la più vicina consultando i siti www.wwf.it/unaltrovivere oppure www.altromercato.it/earth-hour.

Da non dimenticare sono poi gli appuntamenti con le Oasi WWF di Macchiagrande (Roma), Monte Arcosu (Cagliari), Bosco Vanzago (Milano), Orbetello (Grosseto), Valmanera (Asti), Bosco San Silvestro (Caserta), Alviano (Terni) e Le Cesine (Lecce). Organizzate per l’Earth Hour cene a lume di candela e passeggiate notturne alla scoperta delle bellezze naturali alla luce delle stelle.

Molti i partner privati che hanno aderito all’iniziativa come ad esempio Carrefour, che per l’occasione spegnerà dalle 20:30 alle 21:30 le insegne di tutti i suoi punti vendita. Inoltre gli stessi negozi della catena sono stati dotati di illuminazione a LED e di sistemi di Energy Managment, per un risparmio energetico reale durante tutto l’anno.

Spegnimenti simbolici sono previsti anche da parte di Auchan e Gallerie Commerciali, Eurojersey, Gruppo Gianasso – I Provenzali, Mutti, ODS Toys, Save the Duck, Sofidel e UniCredit. Celebrerà l’Earth Hour anche Sky, con una programmazione speciale durante la giornata di sabato 19 marzo sui canali Sky Cinema Hits, Sky Uno, Sky Arte, Discovery, National Geographic Channel, Dove Tv e DeaKids.

Anche il mondo dello sport parteciperà all’Earth Hour. I capitani delle squadre di Serie B scenderanno in campo con al braccio delle fasce verdi mentre sostegno alla lotta contro i cambiamenti climatici arriva anche dalla Federazione Italiana Rugby, dalla Nazionale Azzurra e dalla Lega Basket.

Durante la partita di stasera tra Roma e Inter, in programma alle 20:45, la società giallorossa ha previsto spazi dedicati all’Earth Hour sia all’interno dello stadio che sulla divisa dei giocatori in campo.

Eventi social

L’Earth Hour 2016 non poteva che essere anche social. Oltre alla possibilità di seguire l’intera iniziativa attraverso l’hashtag #oradellaterra su Twitter, Facebook e Instagram, agli utenti verrà consentito di partecipare all’evento “spegnendo” i propri profili FB.

Lo spegnimento simbolico del proprio profilo Facebook sarà possibile recandosi su www.changeclimatechange.org/it_IT/ e unendosi alla community.

Possibile infine pubblicare, sempre inserendo l’hashtag #oradellaterra le proprie foto degli spegnimenti e della propria Ora della Terra. Verranno selezionati gli scatti migliori e pubblicati sul sito www.oradellaterra.org a partire da lunedì 21 marzo.

19 marzo 2016
In questa pagina si parla di:
Lascia un commento