Il 19 marzo prossimo dalle 20:30 alle 21:30 si celebrerà l’edizione 2016 dell’Ora della Terra, un’iniziativa promossa dal WWF per sensibilizzare l’opinione pubblica mondiale ad adottare stili di vita più sostenibili e meno energivori. Quest’anno l’associazione ambientalista invita le aziende, i cittadini e le istituzioni a mobilitarsi contro il riscaldamento globale, spegnendo simbolicamente le luci per accendere un cambiamento epocale.

Anche il colosso del commercio elettronico Amazon ha voluto offrire il suo contributo all’Earth Hour 2016 attivando una sezione dedicata ai prodotti per il risparmio energetico.

La multinazionale ha inoltre messo a punto una guida per ridurre i consumi di energia domestici, che consta di 5 punti, di facile applicazione nella vita quotidiana.

  1. Per tagliare i costi dell’illuminazione domestica il consiglio è di sostituire le lampadine a incandescenza con lampadine a risparmio energetico di classe A. Una scelta condivisa da un numero sempre maggiore di persone, come testimoniano le vendite registrate da Amazon nel 2016, pari al doppio rispetto ai primi mesi del 2015. Grazie alle lampadine a risparmio energetico in un anno è possibile tagliare le emissioni di CO2 di ben 570 kg. Le lampadine efficienti durano fino a 8 mila ore e sono in grado di ridurre i consumi di energia dell’80% rispetto a quelle tradizionali.
  2. Rimanendo nel settore dell’illuminazione Amazon consiglia l’acquisto di lampade LED dotate di rilevatori di presenza, in grado di accendersi e spegnersi automaticamente quando qualcuno entra o esce da una stanza. I faretti LED abbattono ulteriormente i costi della bolletta perché consumano meno elettricità rispetto alle lampade a risparmio energetico (CFL).
  3. Per abbattere i consumi energetici degli elettrodomestici è possibile ricorre a contatori intelligenti, che monitorano i consumi in tempo reale, calcolano il consumo medio ed emettono un allarme in caso di superamento dei limiti preimpostati.
  4. Un’altra soluzione economica per risparmiare energia è installare prese smart, che si attivano e disattivano tramite un’applicazione del cellulare. Questi apparecchi consentono di accendere e spegnere gli elettrodomestici anche quando ci si trova fuori casa.
  5. I termostati di ultima generazione infine consentono di abbattere i costi della bolletta energetica di oltre il 30%, grazie ai programmi che si adattano alla routine quotidiana delle famiglie. Questi dispositivi permettono di impostare la temperatura interna manualmente e sono dotati di sensori di luce che spengono il riscaldamento nelle ore notturne.

15 marzo 2016
In questa pagina si parla di:
Immagini:
I vostri commenti
Silvano Ghezzo, mercoledì 16 marzo 2016 alle23:09 ha scritto: rispondi »

Ottime e lodevoli iniziative, ma se non fermiamo anche l'aumento mondiale della popolazione , temo che non basteranno a frenare una futura catastrofe umana planetaria fatta di lotte per contendersi le ultime risorse indispensabili alla vita, e non sicuramente preoccupati per l'ecologia e preservazione dell'ambiente.

Lascia un commento