Torna il 28 marzo l’Ora della Terra. Il tema centrale dell’Earth Hour 2015 dell’evento promosso dal WWF è “L’Energia più potente sei tu!”, un appello rivolto a tutti i cittadini del mondo affinché prendano in mano il proprio futuro contribuendo a fermare l’avanzata dei cambiamenti climatici.

Un evento più che mai importante quello dell’Ora della Terra 2015, che precederà di appena pochi mesi quello che dal mondo ambientalista è visto come l’ultima grande occasione per salvare il Pianeta: la COP21 di Parigi prevista a dicembre. Dalle 20:30 alle 21:30, “attraverso tutti i fusi orari, dal Pacifico alle coste atlantiche”, luci spente per testimoniare il proprio supporto allo slogan di quest’anno: “Change Climate Change – Use your power”.

Dopo che il 2014 si è chiuso con il ben poco incoraggiante titolo di “Anno più caldo dal 1880“, quella di Parigi sarà un’occasione unica per fermare i cambiamenti climatici e il crescente riscaldamento globale. Come ha sottolineato Mariagrazia Midulla, responsabile energia e Clima del WWF Italia:

Il cambiamento climatico non è solo la questione del momento, è il problema della nostra generazione. Earth Hour è il movimento focalizzato sul problema del cambiamento climatico e sulle possibili soluzioni che coinvolge persone, comunità, istituzioni e aziende nel mondo. Le luci si spegneranno per un’ora, ma le azioni di milioni di persone durante l’anno ispireranno le soluzioni necessarie per fermare il cambiamento climatico.

Bisogna far presto e fare quello che la comunità scientifica ci consiglia, cioè decarbonizzare economia e sviluppo. Il riscaldamento globale non conosce confini: Earth Hour coinvolge tutti i cittadini del mondo e rende i loro gesti, uniti a tanti altri, altamente significativi di una volontà comune.

I monumenti più famosi al mondo spegneranno le proprie luci durante l’Ora della Terra, così come avverrà per le attrazioni di molte delle città italiane: tra queste Roma (che spegnerà tra gli altri il Colosseo e Piazza Navona), Milano (Castello Sforzesco e Palazzo Marino, oltre all’Expo Gate di Expo 2015), Firenze (Palazzo Vecchio, Ponte Vecchio e la statua del David a Piazzale Michelangelo), Bologna (Palazzo Accursio) e Verona (Arena). Spenta anche l’illuminazione esterna della Basilica di San Pietro.

Durante l’Ora di Buio verranno organizzate dal WWF numerose iniziative locali, tra le quali spettacoli di danza in piazza, cene a lume di candela o attività dedicate ai più piccoli. Testimonial italiano dell’edizione 2015 il cantante Marco Mengoni, il cui videomessaggio è stato incluso nello video di promozione realizzato dal World Wide Fund for Nature.

26 febbraio 2015
In questa pagina si parla di:
Lascia un commento