Per la Opel Ampera continuano i riconoscimenti e dopo aver trionfato per 50 volte nei concorsi di tutto il mondo, compresa la vittoria del premio di Auto dell’Anno 2012 conferma il successo anche presso il pubblico, che ha premiato l’elettrica ad autonomia estesa di Russelsheim facendola balzare in cima alle classifiche di vendita europee.

Nello scorso mese di maggio, infatti, la Opel Ampera è stata il veicolo elettrico più venduto in Europa, arrivando a conquistare una quota di oltre il 20% nel proprio segmento di appartenenza. Un risultato che è stato commentato da Enno Fuchs, direttore di Opel e-mobility:

Siamo orgogliosi di essere il numero uno in Europa. I nostri dati di vendita dati e i riscontri dei clienti confermano che siamo sicuramente sulla strada giusta con la Ampera. Soprattutto nei mercati dove sono stati erogati gli incentivi governativi, come nei Paesi Bassi, siamo andati molto bene.

E proprio nei Paesi Bassi citati da Fuchs la Opel Ampera ha ottenuto una quota di mercato del 77% nel comparto dei veicoli elettrici per trasporto passeggeri, guadagnando un margine molto elevato rispetto agli altri modelli sul mercato e portando il totale registrato nei primi mesi del 2012 al 50%. Risultati che testimoniano un successo netto, che si aggiungono ai buoni numeri in arrivo dalla Germania, dove la gemella della Chevrolet Volt detiene una quota superiore al 30%, e dalla Svizzera, in cui la Ampera sale al 44%.

Il successo della Opel Ampera si basa su una linea moderna e affascinante, a cui si somma una dotazione tecnica che prevede un motore elettrico da 150 cavalli e 360 Nm di coppia massima alimentato da batterie al litio da 16 kWh affiancato da un motore a benzina Ecoflex da 1,4 litri e 86 cavalli che, a differenza di quanto avviene in un’auto ibrida, non è deputato a fornire motricità ma ha il solo compito di fungere da generatore di corrente, andando ad aumentare l’autonomia e facendola arriva a oltre 500 chilometri.

28 giugno 2012
In questa pagina si parla di:
Lascia un commento