Opel sarà protagonista al “Let’s Bike Ride Show“, la manifestazione in programma il 15 e 16 giugno presso il circuito di Vairano e dedicata interamente al mondo della bicicletta, dove gli appassionati delle due ruote potranno effettuare test, vedere da vicino i prodotti esposti dai principali marchi del comparto e assistere a delle spettacolari esibizioni.

>> Scopri i modelli di biciclette elettriche sul mercato

La casa automobilistica tedesca sarà presente in veste di main partner dell’evento presentando il sistema FlexFix, il portabiciclette avanzato integrato direttamente nel paraurti della vettura che consente di trasportare fino a quattro biciclette (tre sulla Opel Mokka). FlexFix, già presente da alcuni anni nella linea di accessori Opel, si presenta adesso nella nuova generazione che si adatta a quasi tutti i modelli della gamma, a partire da Astra e Corsa, fino a Meriva, Zafira Tourer e Antara, passando per le più recenti Mokka, Adam e Cascada.

Il sistema consente di essere inclinato per meglio adattarsi all’angolo di apertura del portellone, così da consentire l’aggancio delle biciclette dietro la vettura anche in spazi ridotti. La capacità di carico del nuovo FlexFix è di 30 chilogrammi per le due posizioni più vicine all’auto e questo consente il trasporto di un paio di bici a pedalata assistita, mentre quando non viene utilizzato scompare completamente nel paraurti posteriore. Da notare inoltre che è prevista la possibilità di chiudere a chiave il sistema, evitando così i furti.

Non meno importante è l’aspetto ambientale, dato che, secondo quanto riferito da Opel, alcuni studi hanno dimostrato che FlexFix consente di diminuire la resistenza aerodinamica rispetto ai sistemi di carico sul tetto, andando a vantaggio delle emissioni e dei consumi, che sono inferiori del 20% circa. I prezzi del nuovo FlexFix vanno dai 550 euro per la Opel Corsa e arrivano fino ai 1.250 euro della Zafira Tourer, mentre l’adattatore che consente di trasportare la terza e la quarta bicicletta è disponibile da 272,25 euro.

7 giugno 2013
In questa pagina si parla di:
Lascia un commento