Omeopatia: nasce banca dati online su terapie

Novità per quanto riguarda la ricerca sull’omeopatia. È nato il primo database 100% italiano per la raccolta di tutti i dati provenienti dagli studi che riguardano le terapie omeopatiche. A sostenere la creazione e la messa online della banca dati pubblica (databaseomeopatia.alfatechint.com/) è stata la Federazione Italiana Associazioni e Medici Omeopati (FIAMO).

Ogni testo scientifico centrato sull’omeopatia e presente nel “DatabaseOmeopatia” può essere cercato per autore, anno di pubblicazione, editore o chiavi specifiche (keywords); a ciascuna referenza inserita corrisponderà un link d’accesso all’abstract dell’articolo. Sono 9 le sezioni di pubblicazione, divise tra: studi in agro omeopatia, studi preclinici, studi RCT, studi osservazionali, studi in veterinaria, ricerca di base chimico fisica, revisioni sistematiche con meta-analisi, revisioni sistematiche qualitative, case report.

In base a quanto spiegato dalla FIAMO il database sull’omeopatia è stato ideato per raccogliere tutte le ricerche svolte sulle terapie omeopatiche e inserite in rapporti ufficiali (presenti su banche dati scientifiche come Embase, Core-Hom, Google Scholar, Pubmed e SCOPUS). Come riportato dalla FIAMO:

Sono presenti 1087 tra studi e revisioni su medicinali omeopatici pubblicati e indicizzati dal 1949 a oggi e afferenti all’intera letteratura medico scientifica a prescindere dall’esito.

Tra questi figurano ad esempio 16 meta-analisi, 244 studi randomizzati in singolo o doppio cieco versus placebo o farmaco di confronto, ricerca di base chimico fisica, studi preclinici, revisioni sistematiche con meta-analisi, agro-omeopatia, etc.

Sono stati invece esclusi, al fine di massimizzare l’affidabilità del database sull’omeopatia, gli studi riportati da riviste a pubblicazione discrezionale, atti congressuali, libri, riviste non disponibili online, riviste divulgative, editoriali e commenti ad articoli.

21 maggio 2018
Lascia un commento