Ottenuto dai semi della Perilla frutescens, una preziosa pianta erbacea di origine orientale, l’olio di perilla rappresenta una risorsa multifunzionale grazie alle sue numerose qualità, che consentono di adoperarlo come rimedio naturale altamente efficace. Se i semi possono essere utilizzati in cucina come ingredienti aggiuntivi di zuppe raffinate, le foglie ricordano da vicino quelle del basilico e accompagnano spesso pietanze a base di pesce nella preparazione di sushi e sashimi.

=> Scopri le proprietà dell’olio di lino


L’olio estratto da questa piante, invece, è un vero toccasana per porre rimedio ad alcuni comuni problemi di salute e può aiutare a donare maggiore elasticità alla pelle, usato come unguento idratante e tonificante.

Proprietà anti-età

L’olio di perilla si caratterizza per un colore giallo chiaro e si presenta molto ricco di Omega 3, oltre che di vitamina E: un vero concentrato di sostanze nutritive anti-age che aiutano a contrastare l’invecchiamento cellulare e l’effetto negativo dei radicali liberi. Tra le componenti di quest’olio compaiono anche polofenoli e fitosteroli, molto preziosi per regolare l’assorbimento del colesterolo.

=> Scopri l’olio essenziale di eucalipto


Questo prodotto può essere usato come condimento oppure come unguento da adoperare nei massaggi, così come per realizzare maschere di bellezza per il viso e creme emollienti per il corpo, che sono in grado di contrastare fastidiosi inestetismi cutanei come smagliature e cellulite.

Rimedio naturale

Tra le numerose potenzialità dell’olio di perilla, spiccano indubbiamente quelle legate alle sue capacità antinfiammatorie, antiallergiche e antifungine: un triplice effetto benefico che aiuta soprattutto in caso di reazioni allergiche, in alternativa ai consueti antistaminici, fermo restando la necessità di consultarsi con il medico prima di ricorrere a qualsiasi prodotto farmacologico e non. Può essere utilizzato per limitare il malessere causato dalle allergie stagionali ma anche per placare i sintomi di congiuntiviti e bronchiti.

Se da un lato può rappresentare un valido supporto per ridurre il fastidio causato da riniti e dermatiti atopiche, dall’altro lato i suoi effetti benefici per l’organismo coinvolgono anche la pressione arteriosa e il livello di colesterolo e trigliceridi.

=> Scopri l’olio essenziale di lavanda per la cura dei capelli


Più in generale, si può affermare che l’olio di perilla svolge un ruolo importante per sfiammare l’organismo in modo naturale, agevolando anche il benessere mentale e il controllo dello stress. Non sono da sottovalutare anche le proprietà antifungine, tanto che quest’olio può essere adoperato in caso di infezioni da candida.

Infine, sono numerosi gli studi che sottolineano l’azione benefica dell’olio di perilla per ridurre il rischio di ictus e di emorragie. Un effetto positivo può essere ottenuto anche per quanto riguarda il benessere e la salute di occhi e vista.

Controindicazioni

L’olio di perilla presenta effetti collaterali limitati, soprattutto se usato come antistaminico naturale. Una articolare attenzione deve essere prestata dai pazienti diabetici e da coloro che assumono farmaci antitrombotici o anticoagulanti orali, così come dalle donne in stato di gravidanza o durante il periodo di allattamento.

3 maggio 2017
Immagini:
Lascia un commento