Rimedio naturale multifunzionale dalle notevoli proprietà anti-age e antinfiammatorie, l’olio di perilla rappresenta una risorsa contro le allergie stagionali e non. Ricavato dalla spremitura a freddo dei semi della Perilla frutescens, pianta erbacea annuale di origine orientale appartenente alla famiglia delle Lamiacee, vanta qualità tonificanti e idratanti notevoli grazie alla presenza di Omega 3 e vitamina E, in grado di contrastare l’azione dei radicali liberi responsabili di causare l’invecchiamento cellulare e la perdita di tono dei tessuti.

=> Scopri le proprietà dell’olio di perilla


L’olio di perilla contiene polofenoli e fitosteroli ma notevole è anche l’apporto di acido alfa-linoleico, precursore degli Omega 6. Gli effetti positivi di questo unguento sono garantiti dalla presenza di flavonoidi, antiossidanti che agiscono positivamente nella difesa dalle allergie, ma anche la capacità di regolare i livelli di immonoglubiline E (IgE) assicura un controllo mirato in caso di reazioni allergiche.

Qualità antiallergiche

Per quanto riguarda le potenzialità antiallergiche, l’olio di perilla può rivelarsi un’ottima alternativa ai tradizionali antistaminici in presenza di vari sintomi legati a diverse reazioni allergiche. Fondamentale, tuttavia, è sempre chiedere il parere del medico prima di ricorrere a rimedi fai da te, anche per verificare la natura dei disturbi e indagarne la causa in modo da programmare una terapia adeguata.

=> Scopri i rimedi naturali contro le allergie


Nei soggetti che soffrono di asma, ad esempio, quest’olio è in grado di limitare la sintesi dei leucotrieni responsabili delle difficoltà respiratorie, ma i suoi effetti benefici sono evidenti anche in caso di bronchiti, riniti e rinocongiuntiviti di tipo allergico. Oltre che per trovare sollievo dalle patologie stagionali, la perilla è efficace per ridurre i sintomi causati da dermatiti, orticarie ed eczemi in quanto riesce a inibire il rilascio di istamina in tempi molto brevi. Le sue proprietà antifungine, inoltre, rendono questo rimedio utile in caso di infezioni da candida.

Dosi e modalità di assunzione

L’olio di perilla come rimedio antiallergico può essere assunto sotto forma di perle o capsule acquistabili nelle erboristerie e negli store specializzati in prodotti naturali. La posologia standard prevede l’assunzione di una dose pari a 750 mg una o due volte al giorno, salvo diversa prescrizione. In ogni caso, non è mai indicato superare la dose di 4g al giorno. Si tratta comunque di un rimedio che rivela la sua efficacia se assunto per un periodo di tempo di circa quattro settimane, sempre previo consenso del medico.

=> Scopri 10 consigli sulle allergie ai pollini


Controindicazioni

Come antistaminico naturale l’olio di perilla presenta controindicazioni ed effetti collaterali limitati, soprattutto per quanto riguarda la sonnolenza che spesso accompagna l’assunzione di farmaci che sortiscono il medesimo effetto. Una particolare attenzione, tuttavia, devono prestare coloro che soffrono di alcune patologie come il diabete o che assumono regolarmente farmaci antitrombotici o anticoagulanti orali. Anche nelle donne in stato di gravidanza o di allattamento, l’utilizzo dell’olio di perilla deve essere evitato.

20 giugno 2017
Lascia un commento