Olio d’oliva extravergine nutriente come il latte materno. A sostenerlo il Dr. Saverio Pandolfi, ricercatore presso il Consiglio nazionale ricerche-Istituto genetica vegetale. L’occasione per affrontare il tema l’ha offerta la presentazione a Roma della Maratona dell’olio, in programma dal 15 al 17 novembre in Provincia di Terni.

A rendere l’olio d’oliva di alta qualità così nutriente sono sostanze come gli Omega 3 e gli Omega 6, in grado di rendere gradevole e fruibile questo ingrediente anche a popolazioni che non ne hanno fatto uso prima. Attenzione però alle modalità di produzione, come spiega lo stesso Pandolfi:

L’olio extravergine d’oliva di qualità è il grasso più simile al latte materno, in termini di Omega 6 e Omega 3, composti di alto interesse salutistico contenuti nel prodotto principe della dieta mediterranea, ma solo se viene fatto un corretto lavoro in frantoio.

A questo si aggiunge poi anche la presenza di oleocantale, un antinfiammatorio naturale in gradi di riprodurre gli effetti garantiti dall’ibuprofene. Assumere olio d’oliva extravergine risulta quindi importante per molteplici motivi, inclusa la prevenzione delle malattie cardiovascolari. Come conclude il Dr. Pandolfi:

La sua assunzione è particolarmente salutare per il contenuto di oleuropeina, una componente dell’olio di oliva che rende più elastiche le arterie, abbassa la pressione e riduce il processo aterosclerotico.

2 ottobre 2013
Fonte:
I vostri commenti
gregorio, mercoledì 2 ottobre 2013 alle17:07 ha scritto: rispondi »

E' indubbio che l'olio di oliva sia un toccasana ben riconosciuto come tale dalle nostre mamme dalle nostre nonne e dalle nostre ave.Oggi l'extravergine ha un formidabile nemico nella sofisticazione,che consente di trovare negli scaffali confezioni da litro a 4 o 5 euro.Chiaramente non può trattarsi di extravergine se la sola raccolta, pur meccanizzata, incide per tre euro a litro e prima della raccolta si hanno i costi della lavorazione,della potatura e dopo quelli della molitura e dello stoccaggio.Cosa contiene allora la confezione di extravergine che si trova sugli scaffali a 4 o 5 euro a litro? Un litro olio extravergine non può costare meno di 7 euro.In sostanza si tratta di una modica spesa specie se si considerano i pregi di un buon prodotto

marco .m, mercoledì 2 ottobre 2013 alle16:43 ha scritto: rispondi »

Interessante articolo. Sono un'estimatore dell'olio d'oliva, lo produco anche, in quantità limitate per uso familiare.

Lascia un commento