L’olio di iperico rappresenta un rimedio naturale dai mille usi e dalle notevoli potenzialità, versatile e facile da realizzare anche in ambito domestico. Il nome scientifico della pianta è Hypericum perforatum, dai cui fiori lasciati macerare in un olio vegetale – può essere usato quello di mandorle dolci o di girasole – si ricava questo prezioso preparato ricco di qualità.

Questo olio, dal caratteristico colore arancio tendente al rosso, deriva dalla pianta spesso conosciuta con il nome di Erba di San Giovanni, ricorrenza che tradizionalmente si celebra proprio nel periodo di fioritura dell’iperico, il 24 giugno.

=> Scopri l’olio essenziale di lavanda


I possibili usi dell’unguento spaziano dall’ambito dermatologico a quello prettamente estetico, passando attraverso una varietà di utilizzi che sfruttano le sue proprietà antinfiammatorie e calmanti anche per rimediare in modo naturale ad alcune affezioni di basso livello di gravità.

Per la pelle

Per l’epidermide l’olio di iperico si rivela un concentrato di proprietà lenitive, emollienti e cicatrizzanti, grazie alla presenza di flavonodi che stimolano la rigenerazione cellulare e aiutano a frenare l’invecchiamento. Perfetto come anestetico naturale se spalmato sulla pelle scottata dal sole, in caso di eritema, concede una piacevole sensazione rinfrescante e lenisce il fastidio della bruciatura. Ottimo rimedio di bellezza, aiuta non solo a limitare gli effetti del tempo che passa ma anche a contrastare alcuni comuni inestetismi cutanei come le smagliature, riducendo nel contempo le cicatrici causate dall’acne.

Tra i possibili usi dell’olio di iperico figura anche l’applicazione a livello locale per agevolare la guarigione da ferite e piaghe, comprese quelle da decubito, così come per trattare una psoriasi. È un rimedio efficace per disinfettare l’area colpita dall’herpes, grazie alle sue qualità antibatteriche e antimicotiche.

=> Scopri le proprietà dell’olio d’origano


Sempre come utilizzo esterno, questo prezioso olio viene spesso usato per effettuare delicati massaggi nella zona del perineo -finalizzati, ad esempio, a rendere la pelle più elastica in vista del parto – ma anche per preparare una soluzione cutanea naturale e sfiammante da applicare in caso di emorroidi.

Contro le infiammazioni

L’iperico, usato sotto forma di capsule, è noto per la sua capacità di contrastare stati ansiosi e depressivi, così come per lenire molti disturbi che riguardano l’apparato gastrointestinale causati da gastrite e acidità di stomaco. A livello topico, le capacità antinfiammatorie dell’unguento possono essere sfruttate per gestire dolori cervicali e contratture muscolari, così come per alleviare il dolore causato dal nervo sciatico infiammato.

=> Scopri l’olio di sesamo


Effetti collaterali

Sebbene l’olio di iperico si riveli particolarmente efficace per far passare il fastidio causato da una scorretta e prolungata esposizione ai raggi solari, se usato prima di prendere il sole può causare disturbi e inestetismi cutanei dovuti alla sua capacità fotosensibilizzante: la sua applicazione deve quindi essere evitata se si ha intenzione di prendere il sole o usufruire di una lampada abbronzante nelle ore immediatamente successive, scongiurando la fastidiosa comparsa di antiestetiche macchie scure sulla pelle.

27 aprile 2017
Immagini:
Lascia un commento