L’olio di palma è in questi giorni nell’occhio del ciclone dopo la condanna dell’Efsa (Autorità Europea per la Sicurezza Alimentare) che ne ha addirittura rilevato la possibile cancerogenicità.

Dopo la pronuncia dell’autorità europea è partita un’azione politica del Movimento 5 Stelle che si è tradotta in una serie di provvedimenti promossi in Parlamento che sono stati presentati oggi alla Camera al Convegno del M5S “Olio di palma insostenibile”.

Questi in sintesi sono i diversi atti parlamentari promossi dai portavoce 5stelle di Camera e Senato: una proposta di legge a prima firma del senatore M5S Carlo Martelli, nata da una sua mozione in Senato, e una mozione a prima firma del deputato M5S Mirko Busto alla Camera per sancire lo stop all’olio di palma in tutti i settori produttivi; una proposta di legge a prima firma della deputata 5stelle, Chiara Gagnarli, contro il sovrappeso e l’obesità infantile, che, tra le diverse misure, prevede l’eliminazione dell’olio di palma e dei grassi vegetali raffinati da mense scolastiche e distributori; un’interrogazione al ministro della Salute, Lorenzin, presentata alla Camera a prima firma Busto sull’opportunità di sospendere l’autorizzazione sanitaria all’olio di palma alla luce del recente parere dell’Efsa, l’Autorità Europea per la Sicurezza Alimentare, che ne ha messo in evidenza tre sostanze nocive di cui una cancerogena.

La redazione di GreenStyle era presente questa mattina alla Camera per ascoltare gli interventi non solo dei parlamentari ma anche dei relatori, tra questi Pier Luigi Rossi, medico specialista in scienza della alimentazione, che in una intervista live su Facebook ha chiarito molti dubbi sulla pericolosità dell’olio di palma.

Di seguito proponiamo l’intervista al dottor Rossi, già vista da chi segue la pagina Facebook di GreenStyle, e quella al deputato Mirko Busto del M5S:

Pier Luigi Rossi – Medico – Specialista Scienza Della Alimentazione | Specialista Igiene e Medicina Preventiva

Mirko Busto Movimento 5 Stelle – Commissione Ambiente, Territorio e Lavori Pubblici

25 maggio 2016
In questa pagina si parla di:
Lascia un commento