Dall’olio d’oliva un aiuto naturale per la salute delle ossa. A indicare il condimento principe della Dieta Mediterranea come un rimedio molto efficace nel prevenire l’osteoporosi sono stati due recenti studi condotti in Europa, il primo dall’Università di Madrid mentre il secondo dall’Università di Atene.

Due gli aspetti che hanno portato i ricercatori spagnoli e greci all’indicare l’olio d’oliva come salutare per le ossa. Secondo quanto affermato dagli scienziati dell’Università di Madrid questo condimento conterrebbe un’elevata presenza di osteocalcina, una proteina presente nelle ossa, il cui compito è rinforzarle favorendone una maggiore resistenza ai traumi.

Sono invece le proprietà antiossidanti associate all’olio d’oliva a motivare le conclusioni dei ricercatori greci, che associano nel loro studio la bassa incidenza di osteoporosi nei Paesi mediterranei all’utilizzo di questo condimento nella propria dieta.

L’olio d’oliva si conferma quindi un alimento in grado di apportare molteplici benefici all’organismo umano, così come la stessa Dieta Mediterranea che su di esso poggia le sue basi. Gli effetti positivi sulle ossa vanno quindi a sommarsi, ad esempio, alla presenza di omega-3 e omega-6. Un recente studio ha inoltre indicato l’olio d’oliva extravergine come nutriente al pari del latte materno.

Proprio in relazione agli omega-3 e agli omega-6 sono i vantaggi in termini di prevenzione che l’olio extravergine d’oliva apporta contro le malattie cardiovascolari e l’invecchiamento della pelle. Quest’ultima può essere aiutata da questo rimedio naturale anche in caso di scottature o perdita di morbidezza e idratazione.

30 gennaio 2014
Fonte:
Lascia un commento