Olio di cocco: è puro veleno secondo esperta di Harvard

Da diverso tempo molti esperti parlano delle possibili proprietà benefiche dell’olio di cocco. Questo olio vegetale è visto positivamente per le sue caratteristiche, che secondo molti sarebbero utili per la salute dei capelli e per contrastare l’obesità.

Adesso arriva un vero e proprio allarme lanciato dalla professoressa Karin Michels. L’epidemiologa di Harvard e direttrice dell’Istituto per la prevenzione e l’epidemiologia dei tumori di Friburgo, in Germania, ha realizzato un video nel quale definisce l’olio di cocco come un puro veleno assolutamente da evitare. Il filmato ha fatto tantissime visualizzazioni e le affermazioni della professoressa hanno catturato l’attenzione della stampa internazionale.

=> Leggi proprietà e usi dell’aceto di cocco

L’esperta si è scagliata contro questo olio vegetale, che secondo la sua opinione farebbe molto male a causa dell’elevata quantità di acidi grassi saturi che contiene. Si tratta delle sostanze che si trovano comunemente nei grassi animali, come il lardo e lo strutto.

Da sempre questi acidi grassi sono contrapposti a quelli di origine vegetale, che sarebbero molto utili per la salute, se consumati nelle giuste quantità. Karin Michels ha definito nel suo video l’olio di cocco come una delle cose peggiori che si possano mangiare.

Gli acidi grassi saturi sarebbero noti da tempo per il loro effetto negativo sulla salute dell’uomo, dal momento che sono capaci di aumentare i livelli di colesterolo cattivo e di conseguenza il rischio di sviluppare malattie a carico del sistema cardiovascolare. Secondo la dottoressa l’olio di cocco conterrebbe l’80% dei grassi saturi, una quantità maggiore del doppio rispetto a quella che possiamo rintracciare per esempio nel lardo.

=> Scopri proprietà nutrizionali e benefici dell’acqua di cocco

Da tempo in realtà si discute degli effetti di questo olio vegetale. Un’analisi svolta dall’American Heart Association aveva studiato i risultati scientifici sull’argomento e aveva sottolineato che solamente il 37% dei nutrizionisti era d’accordo su eventuali proprietà benefiche di questo prodotto naturale.

Secondo l’analisi, non si è a conoscenza di effetti positivi dell’olio in questione e si sa invece che aumenta i livelli di colesterolo LDL. Per questo motivo ne viene sconsigliato l’utilizzo. La dietista Victoria Taylor della British Heart Foundation è intervenuta sull’argomento, spiegando:

C’è stata la speculazione che alcuni dei grassi saturi presenti nell’olio di cocco potrebbero essere migliori per noi di altri grassi saturi, ma finora non c’è abbastanza ricerca di qualità per fornirci una risposta definitiva.

27 agosto 2018
Lascia un commento