Vero e proprio concentrato di Omega 6 e antiossidanti, l’olio di borragine rappresenta una risorsa naturale non solo per il benessere dell’organismo, ma anche per favorire la bellezza e la salute della pelle. Viene prodotto dalla pianta Borago officinalis, di origine orientale ma coltivata oggi anche in Europa, attraverso un procedimento di spremitura a freddo che garantisce la conservazione di tutti valori presenti al suo interno. In particolare, a essere preservati sono gli acidi grassi che non vengono intaccati da alcuna sostanza solvente.

=> Scopri le proprietà della borragine


L’olio di borragine contiene infatti molti acidi grassi polinsaturi tra cui l’acido linoleico, l’alfa-acido linoleico e, in misura ridotta, l’acido oleico. Notevole è anche l’apporto di minerali come il calcio e il potassio: grazie a quest’ultimo, ad esempio, viene incentivata la corretta eliminazione dei liquidi scongiurando il rischio di soffrire di ritenzione idrica.

Proprietà benefiche

Si trova in commercio sotto forma di capsule o perle utilizzabili per uso interno come integratori alimentari, mentre come olio vero e proprio rappresenta un valido aiuto per ridurre gli effetti dell’invecchiamento cutaneo e per lenire alcuni dermatologici spesso causati da disfunzioni ormonali.

Nelle donne, in particolare, l’olio di borraggine si rivela utile per lenire i fastidi causati dagli squilibri ormonali legati al ciclo e alla sindrome premestruale, generati a loro volta dalla produzione di progesterone ed estrogeni. Sono in molti a sottolinearne anche gli effetti benefici per la cura delle cisti ovariche e per trovare sollievo durante il ciclo mestruale e la menopausa se caratterizzato da frequenti episodi di dolore.

=> Scopri come coltivare la borragine


Non mancano i vantaggi anche per quanto riguarda il sistema cardiovascolare, tanto che quest’olio sembra contribuire a limitare la formazione di colesterolo tutelando la salute del cuore.

Sono note anche le proprietà antinfiammatorie di questo olio, impiegato talvolta per ridurre i sintomi legati a una malattia infiammatoria cronica come l’artrite reumatoide, agendo direttamente sulla produzione di molecole volte a inibire le infiammazioni, grazie alla presenza dell’acido gamma-linoleico.

Uso cosmetico

Numerosi sono anche i vantaggi per la bellezza della pelle che derivano dall’uso dell’olio di borragine, prezioso soprattutto per riequilibrare la pelle grassa e impura e per curare l’acne e altri inestetismi spesso frutto di squilibri di natura ormonale.

=> Scopri i rimedi naturali contro la sindrome premestruale


Per potenziare gli effetti antirughe è sufficiente usarlo direttamente sul viso, meglio se alla sera e sulla pelle umida , preferibilmente miscelato a un altro olio di origine vegetale dal potere idratante. Per trattare eventuali macchie cutanee è necessario massaggiarne una piccola quantità a livello locale e a cadenza quotidiana.

Per i capelli, invece, è possibile sfruttare le qualità riequilibranti dell’olio di borragine creando un impacco nutriente unendolo all’olio di mandorle dolci.

Controindicazioni

Le controindicazioni riguardano soprattutto l’assunzione di olio di borragine come integratore orale, che se usato superando le dosi consigliate può danneggiare le pareti dello stomaco e dell’intestino. Il parere del medico, prima di decidere di assumere prodotti a base di quest’olio, è fondamentale anche per evitare rischi legati all’assunzione contemporanea di farmaci anticoagulanti. Anche le donne in gravidanza dovrebbero sempre consultarsi con il ginecologo per non correre rischi inutili, salvaguardando la salute del feto e di sé stesse.

8 giugno 2017
Lascia un commento