L’olio al basilico è un olio aromatizzato piuttosto comune: è disponibile i commercio in diversi formati. Soprattutto, è un condimento che si può preparare in casa seguendo pochi e semplici passaggi, con solo due ingredienti di facile reperibilità.

Questo olio aromatizzato è utile per condire pasta, insalate e verdure cotte, pizze e focacce, nonché quanto altro possa suggerire la fantasia.

La qualità dell’olio al basilico fatto in casa dipende chiaramente, come in generale di tutti gli alimenti, dalla qualità di quanto si impiega per la sua preparazione. In questo caso, è indispensabile utilizzare le infiorescenze fresche di basilico biologico e olio extravergine di oliva di pregio. Si tratta di una preparazione che si fa alla fine dell’estate o nel corso dei mesi estivi: con il basilico fresco dell’orto o coltivato in vaso.

Vediamo come preparare in casa l’olio al basilico e un esempio di come utilizzarlo in cucina.

Olio al basilico: come si fa

Questo olio aromatizzato si prepara mettendo in infusione le infiorescenze fresche della pianta di basilico in olio extravergine di oliva.

Ingredienti per 1 litro di olio aromatizzato:

  • 100 g di infiorescenze fresche di basilico;
  • 1 l di olio extravergine di oliva;
  • 20 g di foglie fresche di basilico.

Raccogliete le infiorescenze fresche e le foglioline più piccole e fresche della pianta. Lavatele e fatele asciugare, ben stese, su un panno da cucina pulito.
Quando il basilico sarà ben asciutto mettete foglie e infiorescenze sul fondo di un vaso a chiusura ermetica. Coprite con l’olio extravergine di oliva, quindi chiudete il vaso e riponetele per 3 settimane al buio.

Una volta trascorso questo tempo, aprite il vaso e aggiungete un’altra manciata di foglioline fresche di basilico, lavate e ben asciugate. Mescolate e fate riposare, sempre al buio ancora per una settimana. Riprendete il vaso, filtrate il contenuto attraverso un colino a maglie fini per rimuovere il basilico. Quindi versate l’olio aromatizzato in un 4 bottiglie di vetro scuro da 250 ml l’una.

Tenete una bottiglia a disposizione nella dispensa, mentre riponete le altre al buio, in un luogo asciutto e fresco, fino al momento dell’uso. Chi non ha a disposizione delle bottiglie di vetro scure, può ricoprire quelle di vetro trasparente con uno strato di carta alluminio da cucina.

Focaccia di pane raffermo con olio al basilico fresco

Ingredienti per 4 persone:

  • 400 g di pane raffermo;
  • 200 g di pomodorini;
  • 2 cucchiai di olio extravergine di oliva al basilico.

Pre-riscaldate il forno a 200°C. Spezzettate il pane raffermo e mettetelo in una ciotola in ammollo in acqua fredda per 20 minuti. Strizzate il pane, facendo attenzione a far perdere tutta l’acqua, quindi distribuitre il pane strizzato su una teglia da forno foderata con carta forno.

Lavate i pomodorini e tagliateli a metà. Distribuite i pomodorini sulla superficie del pane, quindi condite con un cucchiaio di olio al basilico. Cuocete in forno per circa 1 ora, fino a che la superficie sarà dorata, quindi sfornate. Fate intiepidire per qualche minuto, condite con un altro cucchiaio di olio aromatizzato, dividete in porzioni e servite.

Una porzione di questa focaccia sostituisce, in termini di valori nutrizionali, un primo piatto: come una ricetta a base di cereali e ortaggi è, infatti, una fonte di carboidrati. Il pasto potrebbe essere completato con una insalata mista fresca, che arricchisce la quota di fibre, condita con limone e basilico fresco sminuzzato e una porzione di formaggio fresco, mozzarella o di tofu. Quest’ultimo è una buona fonte di proteine per chi soffre di intolleranza al lattosio o segue uno stile alimentare vegano.

22 settembre 2016
Lascia un commento