Aumento record nella raccolta degli oli lubrificanti usati in Lombardia. A confermarlo i dati presentati oggi dal Consorzio Obbligatorio degli Oli Usati (COOU) durante una conferenza stampa svoltasi nell’ambito della campagna educativa itinerante “CircOLIamo”.

=> Leggi i dati 2015 sulla raccolta RAEE, Regione Lombardia la migliore

Nella sola Milano sono state raccolti oli per 4.270 tonnellate, mentre per quanto riguarda l’intero territorio regionale il dato è di 50.050 tonnellate. Il valore relativo alla raccolta degli oli lubrificanti usati nella Regione Lombardia presentato dal COOU segna un aumento record di +10.165 tonnellate rispetto all’anno precedente.

=> Leggi i dati sull’allerta mal di sushi a Milano

Il volume nazionale della raccolta da parte del Consorzio è stato di 167 mila tonnellate, vicino al 100% del potenziale raccoglibile. Come ha sottolineato però Franco Barbetti, direttore tecnico operativo COOU:

I risultati sono soddisfacenti, ma il nostro obiettivo resta quello di raccoglierne il 100%.

La piccola parte che sfugge ancora alla raccolta si concentra soprattutto nel ‘fai da te’: per intercettarla abbiamo bisogno del supporto delle amministrazioni locali per una sempre maggiore diffusione di isole ecologiche adibite anche al conferimento degli oli lubrificanti usati.

Informazioni in tal senso possono essere richieste telefonando al numero verde del consorzio 800863048 o visitando il sito www.coou.it. Come ha commentato in chiusura Marco Granelli, assessore alla Mobilità e Ambiente:

Siamo felici di questo risultato che conferma il primato della nostra città nella raccolta differenziata. Efficienza degli operatori che effettuano la raccolta e consapevolezza dei cittadini sono sicuramente gli elementi fondamentali dei positivi risultati. Uno sprone a lavorare ancora meglio.

6 ottobre 2016
In questa pagina si parla di:
Lascia un commento