È uno degli animali domestici più amati di sempre, nonché l’idolo del Web, tanto che si stima il 15% di tutti i filmati online riguardino proprio un simpatico quadrupede. Il gatto accompagna da millenni la vita dell’uomo e, nonostante il trascorrere del tempo, continua ad affascinare con la sua eleganza, la sua indipendenza, l’agilità di un balzo o la tenerezza delle fusa. E oggi, almeno in Italia, lo si festeggia a dovere: il 17 febbraio, infatti, è la Giornata Nazionale del Gatto.

Sebbene in altre parti del mondo il gatto venga festeggiato in diversi periodi dell’anno, come ad esempio nel mese di novembre per i paesi anglofoni, in Italia la data del 17 febbraio è tutt’altro che casuale. La scelta nasce qualche anno fa grazie a un sondaggio dalla rivista “Tuttogatto”, che chiese ai propri lettori di individuare una giornata per festeggiare al meglio i felini. Febbraio venne scelto perché, nella tradizione popolare dello Stivale, è chiamato “il mese dei gatti e delle streghe”: in questo periodo, infatti, ricorrono i compleanni dei nati nel segno dell’Acquario, un rappresentante anticonformista e indipendente dello zodiaco. Il 17, invece, nasce dall’esigenza di esorcizzare gli inutili timori: spesso ai felini domestici è attribuita un’ingiusta sfortuna, soprattutto se neri, mentre il 17 è un numero popolarmente attribuito alla paura. Non è però tutto, poiché la stessa data può essere letta come “1 volte 7″, come le sette vite di Fufi.

In tutta Italia si terranno oggi diverse iniziative per celebrare il gatto domestico. Anche in Rete, dove oggi moltissimi utenti stanno condividendo immagini dei loro amici a quattro zampe, confermando come il micio sia il leader incontrastato delle condivisioni virali. Ma l’occasione è ideale anche per fare della sensibilizzazione, in particolare verso il corretto accudimento dei felini, così come al ricorso del microchip e della sterilizzazione, utili strumenti per limitare il fenomeno del randagismo.

17 febbraio 2016
Immagini:
Lascia un commento