Molti proprietari di animali farebbero davvero di tutto per il benessere dei loro amici a quattro zampe. Cane e gatto, infatti, sono membri a tutti gli effetti delle famiglie, capaci di donare amore incommensurabile, fiducia e serenità. Non capita di rado, perciò, che vengano offerte importanti ricompense in caso di smarrimento del piccolo di casa, così da incentivarne un più rapido ritrovamento. Negli Stati Uniti, tuttavia, probabilmente si è battuto ogni record in fatto di generosità: una famiglia ha infatti offerto ben 20.000 dollari pur di riabbracciare l’adorato felino.

Il tutto accade a Marina del Rey, in California, dove negli scorsi giorni un gatto di razza rara è scomparso dall’abitazione del proprietario. Bentley, questo il nome dell’esemplare di Savannah, è scomparso senza lasciare traccia e la sua famiglia sta facendo di tutto pur di ritrovarlo. Pare che inizialmente sia stata offerta una ricompensa di 5.000 dollari, poi salita a 7.500 e oggi giunta alla ragguardevole cifra di 20.000 dollari. Delle cifre che non stupiscono, in realtà, considerato come un rappresentante di questa razza possa arrivare a costare tra i 4.000 e gli 8.000 dollari sul mercato degli allevatori.

=> Scopri i gatti salvati grazie a Facebook


La razza Savannah è stata creata dall’uomo: si tratta, infatti, di un incrocio tra un servalo – un felino africano di media taglia – e un gatto domestico. Il primo esemplare è venuto alla luce il 7 aprile del 1986 e, qualche decennio più tardi, la razza è divenuta uno standard. Proprio per questo singolare incrocio, i Savannah sono abbastanza rari, nonché notevolmente costosi.

Secondo gli ultimi aggiornamenti, il gatto Bentley sarebbe fuggito da un balcone lo scorso 26 febbraio, dandosi velocemente alla macchia. Sembra che i proprietari, così come riferiscono le fonti statunitensi, abbiano assoldato anche un detective, ma del felino non vi sarebbe ancora traccia.

10 marzo 2017
Fonte:
Lascia un commento