Odori dallo scarico del lavandino: rimedi naturali

Nonostante una accurata e regolare pulizia del bagno e della cucina, effettuata quotidianamente, può capitare di percepire odori sgradevoli che fuoriescono dal lavandino. Un’evenienza molto comune che spesso spinge ad acquistare prodotti chimici facilmente reperibili in commercio, detergenti anche aggressivi che promettono di rimuovere ogni residuo di sporco e di assicurare una profumazione sempre gradevole.

=> Scopri i deodoranti per l’ambiente fai da te


Questo risultato, tuttavia, può essere conseguito anche facendo riferimento ad alcuni rimedi naturali e low cost, soluzioni facili da mettere in pratica che garantiscono una pulizia profonda e soprattutto la totale eliminazione degli odori, agendo direttamente sulla causa che li provoca. Talvolta a provocare esalazioni maleodoranti è la poca cura degli scarichi, intasati dai residui di cibo o dai capelli: è importante utilizzare appositi filtri per raccogliere queste sostanze e gettarle negli appositi contenitori, evitando anche di gettare grassi e oli anche se liquidi, in quanto soggetti a successiva solidificazione. Ecco alcuni rimedi fai da te per rinfrescare gli scarichi e garantire una igiene ottimale a prova di olfatto.

Acqua bollente

Lavandino

Dopo aver accuratamente ripulito gli scarichi del lavello, utilizzando eventualmente un bastoncino uncinato per rimuovere peli e altri residui, è necessario versare abbondante acqua bollente da lasciar agire per almeno mezzora prima di aprire i rubinetti.

Bicarbonato e aceto

Aceto

Anche il bicarbonato di sodio e il comune aceto di vino, usati insieme, possono rivelarsi molto utili per deodorare gli scarichi a lungo: è importante procedere per fasi iniziando con il versare il bicarbonato e in un secondo momento l’aceto in parti uguali, coprendo lo scarico e solo dopo circa mezzora versando dell’acqua bollente per completare il processo di pulizia.

Sale grosso e bicarbonato

Bicarbonato di sodio e sale grosso rappresentano una soluzione efficace per ridurre ed eliminare definitivamente gli odori sgradevoli che fuoriescono dal lavello: versati in parti uguali, i due composti vengono poi irrorati con dell’acqua portata a ebollizione, consentendo anche la rimozione di ogni residuo e intasamento.

=> Scopri gli utilizzi per la casa del bicarbonato


Sale grosso e oli essenziali

Sale grosso

È possibile creare un ottimo deodorante naturale unendo del sale grosso e alcune gocce di olio essenziale, versando il composto nello scarico e successivamente gettando acqua molto calda.

Sapone di Marsiglia

Sapone

Anche un semplice mix a base di acqua bollente e sapone di Marsiglia può sortire l’effetto sperato: versandolo nello scarico agisce contro i cattivi odori igienizzando e profumando contemporaneamente.

Limone

Il limone è un deodorante naturale molto efficace, perfetto anche per rinfrescare gli scarichi. È sufficiente versare una tazza di succo di limone nel lavandino lasciandolo agire per alcune ore.

=> Scopri tutti gli usi di bicarbonato e limone


Pulizia del tappo di scarico

Talvolta il cattivo odore è provocato da una mancata o carente pulizia del tappo di scarico, spesso coperto da uno strato di grasso e unto nella parte interna. Sarà sufficiente ripulire e sgrassare il tappo oppure, se si preferisce, sostituirlo con uno nuovo.

Foglie di tè

Se si sospetta che a generare gli odori sgradevoli sia la forte carica batterica generata dagli scarti di cibo che ostruiscono lo scarico, è possibile versarvi direttamente alcune foglie di tè tritate finemente.

29 agosto 2018
Immagini:
Lascia un commento