Obiettivo Terra 2018: iscrizioni fino al 21 marzo, come partecipare

Ha preso il via il 21 dicembre 2017 l’edizione 2018 di “Obiettivo Terra“, il concorso di fotografia geografico-ambientale promosso da Fondazione UniVerde e Società Geografica Italiana Onlus. Il contest è dedicato alla valorizzazione e alla promozione “del patrimonio ambientale, del paesaggio, dei borghi, delle peculiarità e delle tradizioni enogastronomiche, agricole, artigianali, storico-culturali e sociali dei Parchi Nazionali, Regionali, Interregionali e dalle Aree Marine Protette d’Italia” e si pone come obiettivo quello di permettere la diffusione di un modello di turismo ecosostenibile e responsabile.

Nona edizione per Obiettivo Terra, la cui cerimonia nazionale di premiazione è prevista per il 23 aprile 2018 per celebrare la 48esima Giornata Mondiale della Terra (22 aprile). Il lancio ufficiale è avvenuto a Roma, presso Rossopomodoro, durante l’incontro “Dall’ONU all’UNESCO. Le eccellenze d’Italia dalla natura al cibo”: in occasione dell’evento è stato anche celebrato l’inserimento della “Arte del piazziamolo napoletano” tra le rappresentazioni del “Patrimonio culturale immateriale dell’UNESCO”. Il concorso Obiettivo Terra 2018 è rivolto ai fotoamatori, che saranno chiamati a ritrarre i patrimoni naturali, faunistici, paesaggistici e le ricchezze italiane.

Regolamento e premi in palio

Possono partecipare al concorso fotografico Obiettivo Terra 2018 tutti i cittadini, sia italiani che stranieri, purché residenti o domiciliati in Italia e che abbiano compiuto i 18 anni di età entro il 21 marzo 2018. L’invio delle immagini valide per il contest potrà avvenire dal 21 dicembre 2017 al 21 marzo 2018. Le fotografie inviate dovranno essere state scattate all’interno di un Parco Nazionale, Regionale, Interregionale o in un’Area Marina Protetta.

La partecipazione a Obiettivo Terra 2018 è totalmente gratuita. Sarà necessario unicamente registrarsi sul portale www.obiettivoterra.eu e caricare una fotografia a colori, soltanto uno scatto sarà ammesso per singolo partecipante, che dovrà rispettare le caratteristiche tecniche previste dal regolamento del concorso.

Il vincitore di Obiettivo Terra 2016 verrà premiato con la somma di 1000 euro e l’esposizione della propria fotografia nelle piazze centrali di Roma. Riceverà inoltre una targa ricordo da parte dei soggetti promotori. Previste Menzioni per ciascuna delle seguenti categorie: Alberi e foreste; Animali; Area costiera; Fiumi e laghi, Paesaggio agricolo, Turismo sostenibile. Previste anche Menzioni Speciali per le categorie:

  • Borghi (alla più bella foto di un borgo all’interno di un parco italiano, in collaborazione con l’Associazione “I borghi più belli d’Italia);
  • Patrimonio geologico (alla foto che meglio rappresenti il patrimonio e il paesaggio geologico dei parchi, i siti a valenza geologica e opere antropiche che si integrano nel contesto geologico o geomorfologico, in collaborazione con la Società Italiana di Geologia Ambientale – SIGEA);
  • Earth Day (allo scatto che meglio rappresenti l’accessibilità e la fruibilità per le persone con disabilità e a ridotta mobilità in un parco, in collaborazione con FIABA Onlus);
  • Madre Terra (premio dedicato al 2018 “Anno nazionale del cibo italiano” alla foto più rappresentativa di un prodotto agricolo tipico, di un piatto tradizionale o dell’artigianalità enogastronomica dai parchi);
  • Obiettivo Mare (alla migliore foto subacquea scattata in un’Area Marina Protetta, in collaborazione con Marevivo).

22 dicembre 2017
Lascia un commento