Il ministro dell’Ambiente, Stefania Prestigiacomo, ha confermato che dal prossimo venerdì 25 settembre partirà il nuovo piano di incentivi per l’acquisto di biciclette e motorini. I fondi che saranno messi a disposizione dell’iniziativa ammontano a 14 milioni di euro, di cui 7,7 milioni per le bici, 5,1 milioni per i motorini e veicoli elettrici (con rottamazione del vecchio motorino del Euro 0 o Euro 1) e 1,7 milioni per esaurire gli ordini rimasti in sospeso quest’anno.

Sarà possibile anche acquistare le biciclette a “pedalata assistita”, cioè quelle con un piccolo motore elettrico e relative batterie.

Per usufruire degli incentivi è però necessario affrettarsi, prima dell’esaurimento dei fondi. Potrebbero infatti bastare solo poche settimane prima che si chiuda la nuova finestra di incentivi e a fare la differenza sarà la velocità di clienti e rivenditori nel destreggiarsi tra le pratiche e le modalità da seguire per ottenere il contributo statale.

Per chi fosse interessato, sul sito dell’iniziativa è possibile consultare le informazioni relative al nuovo meccanismo di incentivo.

Come si legge nella prima pagina del sito:

Tale iniziativa si inserisce in un più ampio sistema di politiche di mobilità sostenibile nelle aree urbane, rivolte a promuovere la realizzazione di interventi per la riduzione dell’utilizzo del mezzo privato motorizzato a favore di modalità di trasporto orientate alla salvaguardia dell’ambiente, e in particolar modo alla riduzione dell’inquinamento atmosferico derivante dal traffico veicolare nelle aree urbane.

Il nuovo portale è destinato ad aiutare il pubblico e fornisce tutte le indicazioni necessarie per poter accedere agli sconti, compreso l’elenco dei negozi italiani che aderiscono all’iniziativa. Finora sono già più di 13.500 i modelli di biciclette presenti nel listino dei prodotti incentivabili e più di 5 mila i rivenditori dove è possibile acquistarle usufruendo delle agevolazioni statali.

24 settembre 2009
In questa pagina si parla di:
I vostri commenti
ziomaul, sabato 26 settembre 2009 alle3:12 ha scritto: rispondi »

Invece rimarranno illegali (salvo catalogarle motorini) le biciclette con motore elettrico. Poi dicono che è per l'ecologia! Ciao

Lascia un commento