Viveva per le strade della Bulgaria in condizioni drammatiche e con una forte disabilità alle zampe anteriori. Una vita complicata per un cane senza supporto e aiuto, alla ricerca di cibo e riparo. Maria, questo il suo nome d’origine, è un esemplare di Pastore Tedesco costretto alla solitudine anche se in difficoltà. Finita in un box locale, la cagnolina aveva catturato l’attenzione di Debi Draven, un’amante degli animali piuttosto attiva in rete nel campo adozioni e salvataggi. La giovane, parte integrante del gruppo Facebook “Mutts in Distress”, aveva condiviso la foto di Maria spronando tutti a cercare per lei un’adozione definitiva.

Del Pastore tedesco si era subito interessato l’omonimo rifugio, “Mutts in Distress animal shelter” con sede a Little Hallingbury, nell’Essex in Gran Bretagna. La struttura gestita da Pat Clark aveva preso a cuore le sorti di Maria e, grazie anche al supporto della rete e a una raccolta fondi, la cagnolina era stata trasferita all’inizio dell’anno in Inghilterra. Ribattezza subito Sheba, la piccola è stata curata e riabilitata dal centro, che ha richiesto le due operazioni alle zampe anteriori. La prima in febbraio e la seconda curata a maggio, grazie agli interventi gratuiti effettuati da Chaim Pilosof partner di Companion Care di Cambridge. Probabilmente un problema ai legamenti posteriori aveva leso la parte finale delle zampe, che avevano assunto una forma simile alle zampe palmate delle papere.

Sheba ha quindi proseguito la fase di cura e riabilitazione presso la casa di Paul e Toni Viner a Old Harlow, sempre nell’Essex in Inghilterra. Nonostante la breve convivenza tra il cane e la coppia si è subito stabilito un forte legame, un’empatia diretta che li ha uniti particolarmente. Grazie alla presenza di Sheba e alla sua naturale dolcezza Paul e Toni stanno metabolizzando nel modo giusto la dipartita del precedente cane di famiglia, Shane morto nel mese di marzo.

La cagnolina non potrà sostituire il precedente affetto, ma sicuramente troverà un posto tutto suo nei cuori dei nuovi adottanti. La sua naturale gentilezza, la sua affettuosità mista a un comportamento delicato la rendono molto speciale. Nonostante il tempo trascorso insieme sia ancora poco il nuovo nucleo familiare sembra forte e compatto, la coppia prova per Sheba un affetto sincero e diretto.

15 giugno 2015
Fonte:
Lascia un commento