La Toyota Prius+ si aggiorna nella linea e nella dotazione, preparandosi a portare un miglioramento della qualità generale a tutti i clienti che desiderano guidare un’auto ibrida senza rinunciare allo spazio e alla flessibilità.

La variante a 7 posti dell’ibrida Toyota debutterà sul mercato a gennaio e si presenterà con uno stile più moderno, a partire da una griglia anteriore rivista e sovrastata dallo stemma in rilievo del costruttore. Nuovi sono anche il disegno dei gruppi ottici, adesso dotati di luci diurne a LED, i paraurti e i fendinebbia inseriti accanto alla presa d’aria di nuova concezione, mentre dietro si nota il diffusore integrato che serve ad alleggerire visivamente la coda della vettura, oltre a favorire una migliore dispersione dei flussi aerodinamici che passano sotto la scocca.

L’abitacolo della nuova Toyota Prius+ presenta finiture migliorate rispetto alla versione attualmente in commercio e punta su sedili in pelle E-Tex, inserti cromati per plancia e console centrale e su una nuova strumentazione completa di schermo TFT da 4,2 pollici, con la possibilità di gestire le varie funzioni direttamente tramite i comandi integrati sul volante.

Tra le novità tecniche c’è l’aggiornamento del sistema di propulsione ibrida, che adesso è più efficiente e in regola con la normativa Euro 6, e delle sospensioni, riviste al fine di migliorare il comfort e la tenuta di strada. Toyota sottolinea inoltre l’uso di nuovi materiali fono-assorbenti al fine di filtrare i rumori esterni e quelli meccanici, garantendo in questa maniera un buon isolamento acustico dell’abitacolo.

Il costruttore giapponese ha deciso di offrire sulla Prius+ una dotazione comprensiva del cruise control adattivo, del climatizzatore, del sistema Toyota Touch 2 con schermo da 6,1 pollici compatibile con la funzione mirroring (per visualizzare sullo schermo di bordo video e altri contenuti disponibili su tablet e smartphone) e in grado di fungere da hotspot Wi-Fi e di accedere alle informazioni sul traffico grazie a Street View di Google.

Per agevolare le manovre c’è inoltre il sistema Park Assist con telecamera posteriore e sensori a ultrasuoni, mentre la sicurezza di marcia è assicurata dalla tecnologia Pre-Crash Safety che fino alla velocità di 60 km/h è in grado di prendere il controllo della vettura nelle situazioni di emergenza, fino ad attivare la frenata automatica per azzerare o minimizzare il rischio di impatto.

10 ottobre 2014
In questa pagina si parla di:
Fonte:
Immagini:
Lascia un commento