Il listino della Opel Mokka si completa con il lancio della versione bi-fuel a GPL che rende il SUV tedesco più conveniente, grazie ai costi di gestione e mantenimento ridotti rispetto alla corrispondente versione a benzina, oltre che più rispettoso dell’ambiente, con emissioni di CO2 dichiarate di 124 g/km.

La nuova Opel Mokka 1.4 Turbo GPL-Tech si presenta con il quattro cilindri Ecotec sovralimentato in grado di rispettare le normative antinquinamento Euro 6 e di erogare, in questa versione a doppia alimentazione, una potenza massima di 140 cavalli e una coppia di 240 Nm. Il consumo medio dichiarato dal costruttore di Russelsheim è di 7,7 litri ogni 100 km, mentre l’autonomia complessiva (benzina + GPL) supera i 1.300 km.

L’impianto GPL di cui il SUV compatto è dotato comprende un serbatoio da 34 litri ed è installato direttamente in fabbrica, per cui è pienamente coperto dalla garanzia Opel.

Differentemente da quanto avviene per le altre motorizzazioni presenti in gamma, le quali sono disponibili anche in versione 4×4, la Opel Mokka GPL-Tech è offerta unicamente in abbinamento alla trazione anteriore. La vettura riesce comunque a garantire prestazioni praticamente in linea con la variante mono-fuel a benzina e ha il pregio di passare dall’alimentazione a benzina a quella a gas in maniera pressoché impercettibile dal guidatore.

Per il periodo di lancio, la Mokka a GPL in allestimento Ego è offerta al prezzo promozionale di 20.900 euro, cioè 1.000 euro in meno rispetto alla corrispondente versione a benzina. Opel offre uno sconto di circa 2.500 euro nei confronti del listino ufficiale della vettura, il cui prezzo pieno è di 23.420 euro. Per quanti cercano un allestimento ancora più ricco c’è invece la Mokka Cosmo, che richiede un ulteriore esborso di 1.500 euro.

17 aprile 2014
In questa pagina si parla di:
Fonte:
Lascia un commento