Linea rinnovata per rendere l’aspetto più moderno e attuale, passando anche per qualche novità alla dotazione di serie e per una migliore efficienza: sono queste, in sintesi, le principali caratteristiche della nuova Nissan Micra, versione aggiornata della popolare citycar giapponese il cui debutto sul mercato è fissato per la fine dell’estate.

La Nissan Micra 2014 si presenta con un anteriore modificato che avvicina la vettura al resto della produzione Nissan. Il frontale è caratterizzato da gruppi ottici di forma inedita, paraurti e fendinebbia rivisti che si accompagnano al portellone posteriore aggiornato, mentre la vista laterale mette in evidenza nuovi cerchi in lega da 15 o 16 pollici. L’abitacolo saluta una nuova grafica per la strumentazione, oltre alla laccatura nera e alla tinta alluminio della console centrale.

Ad interessare maggiormente il pubblico dovrebbe essere però le opzioni motoristiche della compatta Nissan, che può contare sul piccolo tre cilindri da 80 cavalli in grado di emettere 115 g/km di CO2, un’unità disponibile anche nella versione 1.2 Dig-S a iniezione diretta con sovralimentazione in grado di erogare 98 cavalli di potenza in abbinamento al cambio è un manuale a cinque rapporti, a sua volta alternabile alla trasmissione CVT a variazione continua offerta come optional.

Di serie con questo propulsore c’è il sistema Start&Stop che consente alla Micra di ridurre i consumi di circa 4%, arrivando a emettere 95 g/km di CO2, ma per chi intende risparmiare sulla spesa carburante e diminuire ulteriormente l’impatto ambientale ci sarà la Nissan Micra GPL, versione caratterizzata dal 1.2 da 80 cavalli a doppia alimentazione il cui debutto ufficiale non è ancora stato definito, ma che arriverà sicuramente in un secondo momento rispetto al lancio del rinnovato modello.

Uno sguardo alla dotazione mostra una gamma composta dai tre allestimenti Visia, Acenta e Tekna comprendenti, tra le altre cose, la tecnologia Send to Car di Google e il navigatore NissanConnect con schermo touchscreen da 5 a 5,8 pollici e funzione capace di suggerire al conducente lo stile di guida da adottare per risparmiare sui consumi e sulle emissioni. Altre novità sono costituite dal Parking Slot Measurement, che aiuta il guidatore a stabilire con precisione se lo spazio in cui parcheggiare è sufficiente, e dall’Intelligent Key per l’avviamento del propulsore con un semplice pulsante.

5 giugno 2013
In questa pagina si parla di:
Fonte:
Lascia un commento