Nuova Nissan Leaf: record di prenotazioni, 10 mila ordini in 2 mesi

La nuova Nissan Leaf registra un nuovo record e supera i 10 mila ordini in appena due mesi. Tanto è passato dalla presentazione ufficiale della seconda generazione della “Foglia”, avvenuta lo scorso ottobre. Un numero destinato a incrementare in maniera ulteriore non appena l’auto elettrica di punta della casa automobilistica giapponese inizierà a “popolare” i concessionari di buona parte del mondo.

=> Leggi le novità sull’avvio della produzione in Europa della nuova Nissan Leaf

Nuova Nissan Leaf sarà disponibile ad esempio già da febbraio 2018 per i clienti che risiedono in Europa, mentre gli italiani dovranno attendere fino a primavera per vedere evasi i primi ordini. Cresce comunque l’attesa per l’arrivo dell’auto elettrica che “incarnerà” la Nissan Intelligent Mobility, come testimonia il confronto con gli ordini che hanno preceduto il lancio della prima generazione nel 2010 (appena poche centinaia). Come ha commentato Gareth Dunsmore, direttore Veicoli Elettrici Nissan Europe:

Siamo felici dell’interesse dimostrato dai clienti in Europa nei confronti della nuova Leaf. Questo conferma il ruolo di leader di Nissan nella mobilità elettrica. La nuova Nissan Leaf non è solamente la seconda generazione dell’auto 100% elettrica più venduta al mondo, ma è anche l’icona della Nissan Intelligent Mobility.

=> Scopri la Nissan Intelligent Mobility presentata con Nissan Leaf

Ricordiamo che i punti chiave della nuova Nissan Leaf saranno: l’e-Pedal, il pedale unico con cui sarà possibile accelerare e frenare in base alla pressione esercitata con il piede; il ProPILOT, che migliorerà il piacere di guida assistendo il guidatore durante il viaggio; il ProPILOT Park, che si sostituirà al guidatore nella fase di parcheggio, seguita dalla vettura in totale autonomia grazie a 12 sensori a ultrasuoni e videocamere. Il prezzo della nuova Nissan Leaf va dai 33.070 della versione Visia ai 39.790 dell’allestimento Tekna.

21 dicembre 2017
In questa pagina si parla di:
Lascia un commento