Nuova vita e nuova casa per il cane trovato sepolto vivo nei pressi di Parigi. Athena, questo il suo nome, fu intercettata da Pedro Denis a passeggio con il proprio quadrupede, che la trovò bloccata sotto cumuli di pietre e terra. Il cane, di razza Dogue de Bordeaux, fu tratta in salvo proprio dall’uomo, che non esitò a scavare a mani nude pur di liberare la cagnolona dalla sua prigione. Il passaggio casuale di Denis fu provvidenziale per l’anziana Athena perché completamente sotterrata, con solo la tesa fuori dal terreno. Un triste caso di violenza contro gli animali.

Recuperata e soccorsa, la cagnolona è stata curata da un centro veterinario di zona che ne evidenziò un forte stato di disidratazione, stress e stato di shock. Athena, nonostante la condizione di abuso e violenza subita, ha dimostrato forti e rapide capacità di recupero. Non solo, anche una spiccata indole affettuosa e gentile che ha reso ancora più assurdo il suo abbandono. Lo staff medico ha quindi riscontrato una quasi totale assenza di aggressività e un forte desiderio di amore. Le autorità hanno svolto un preciso lavoro di ricerca individuando il suo proprietario, un giovane di 21 anni accusato di crudeltà verso gli animali e obbligato a pagare una serie di multe per un totale di 33.000 dollari. Non solo: oggi potrebbe anche finire in carcere per due anni.

Nell’attesa che la sentenza abbia luogo, la Corte ha disposto l’affidamento di Athena a Jean-Pierre e Raymonde Delfosse: la coppia gestisce il centro SOS Dogue de Bordeaux. Con il tempo i due si sono affezionati alla cagnolona, alla sua grande passione per le passeggiate, per la vita all’aria aperta e l’amore per il gioco condiviso con gli altri animali della famiglia. Per questo motivo la coppia ha deciso di adottarla per sempre, concretizzando il grande sogno di una vita felice. Inoltre, recentemente Athena ha avuto modo di incontrare nuovamente il suo salvatore, con cui ha posato amorevolmente per una foto ricordo.

22 ottobre 2015
Fonte:
Lascia un commento